ULTIM'ORA

Algeria, Abdelaziz Bouteflika rientra tra le proteste

Algeria, Abdelaziz Bouteflika rientra tra le proteste
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Un aereo con le insegne del governo algerino ha lasciato l'aeroporto di Ginevra nel primo pomeriggio di domenica: a bordo, secondo insistenti indiscrezioni, ci sarebbe stato il 4 volte presidente Abdelaziz Bouteflika, che in una clinica della città svizzera era rimasto ricoverato per piu di due settimane. Ad Algeri intanto anche questa domenica migliaia di giovani di ogni ceto sociale sono scesi in strada per protestare contro la sua candidatura: nonostante i suoi 81anni e uno stato di grave infermità dovuto ad un ictus che lo colpì nel 2013, Bouteflika pare ancora intenzionato a correre per un nuovo mandato. Una decisione che nel paese è vista come il disperato tentativo di aggrapparsi al potere da parte di un'elite politica che ha l'esplitico appoggio di gran parte delle potenze occidentali, per via degli interessi in ballo nel commercio di gas e petrolio e nella lotta al terrore.

In molti nel paese iniziano a nutrire dei dubbi perfino sul fatto che Bouteflika sia ancora vivo. Venerdì, il candidato d'opposizione Rachid Nekkaz era andato a Ginevra per a"accertarsi dello stato di salute" del 4 volte presidente, venendo però fermato davanti alla clinica dove Bouteflika è rimasto ricoverato dal 25 febbraio. Nelle stesse ore, centinaia di migliaia di persone si riversavano per le strade della capitale per il terzo venerdÌ consecutivo di proteste: proprio nei pressi del palazzo presidenziale, il serpentone di manifestanti, lungo oltre un chilometro, è stato bersagliato dai lacrimogeni e dalle granate stordenti della polizia antisommossa

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.