EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Le Seychelles, il "no" alla plastica e il turismo d'élite

Le Seychelles, il "no" alla plastica e il turismo d'élite
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un anno fa il bando alla plastica, e poi? Abbiamo sentito la presidente dell'Ente turistico delle Seychelles per farci spiegare l'esperienza fatta dal suo Paese, l'impatto sul turismo e la morale che se ne potrebbe trarre anche in Italia (intervista in Inglese)

PUBBLICITÀ

Un anno fa il divieto totale della plastica: le Seychelles hanno adottato una linea di contrasto radicale all'inquinamento, per proteggere il loro ambiente paradisiaco.

Che impatto ha avuto?  Che morale se ne può trarre anche  per gli altri Paesi, e tra questi l'Italia?  

Sherin Francis, che guida l'ente turistico delle Seychelles, spiega che ne è valsa la pena: impatto economico pari a zero, una comunità che si è adattata in modo "naturale", e turisti soddisfatti. 

Quanti turisti?  Pochi ma buoni, ha spiegato la signora Francis: l'arcipelago punta a numeri ridotti, proprio per preservare l'ambiente. Ed è facile perché, dice, "è un po' più costoso che altrove".  

Qui potete vedere l'intervista originale, in versione integrale,  in inglese.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Covid-19: con 100.000 abitanti, le Seychelles verso immunità di gregge e riapertura del turismo

Le Seychelles, "Paradiso Terrestre" senza plastica