EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Germania: triplica il numero di rifugiati che lavorano

Germania: triplica il numero di rifugiati che lavorano
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I dati, superiori alle aspettative, sono stati diffusi dall'Agenzia federale del lavoro tedesca

PUBBLICITÀ

Un numero sempre più alto di migranti trova lavoro in Germania. A maggio 2018 più di 300 mila richiedenti asilo sono stati impiegati, contro i 100mila dello scorso anno.

Un importante punto a favore della politica di accoglienza del Governo Merkel, che nel 2015 aprì i confini a più di un milione di migranti, tra cui molti rifugiati dall'Iraq, dalla Siria e dall'Afghanistan.

Misure oggetto di forte divisione politica, che hanno avuto un peso sull'andamento del voto tedesco a settembre dell'anno scorso, con l'aumento del consenso della destra populista, e sulla formazione del nuovo esecutivo.

Detlef Scheele, a capo dell'Agenzia federale del lavoro che ha diffuso i dati, ha sottolineato come i numeri abbiano superato le aspettative, "considerando anche che queste persone sono arrivate in Germania per ragioni umanitarie e non per trovare un lavoro".

A luglio sono stati 482 mila i rifugiati in cerca di un'occupazione e 187mila quelli senza lavoro.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania, migranti: reazioni divise al nuovo bancomat per i richiedenti asilo

Germania, ancora seimila persone in piazza contro l'estrema destra

Addio all'era dell'accoglienza: cosa c'è dietro alla stretta della Germania sui migranti?