ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sostegno del Comitato Olimpico russo agli atleti russi che parteciperanno ai Giochi invernali in Corea del Sud

Lettura in corso:

Sostegno del Comitato Olimpico russo agli atleti russi che parteciperanno ai Giochi invernali in Corea del Sud

Sostegno del Comitato Olimpico russo agli atleti russi che parteciperanno ai Giochi invernali in Corea del Sud
Dimensioni di testo Aa Aa

Il Comitato Olimpico Russo (ROC) annuncia il suo pieno sostegno agli atleti russi che scelgono di partecipare ai Giochi invernali in Corea del Sud.

Lo scrive Reuters, che ha potuto avere accesso ad un documento ancora in bozza. 

lL Comitato Olimpico Internazionale (CIO) la scorsa settimana ha vietato alla Russia di partecipare alle competizioni che si terranno a Pyeongchang nel mese di febbraio per quella che ha definito "una manipolazione sistematica senza precedenti" del sistema antidoping. Ha lasciato la porta aperta agli atleti puliti per competere da "neutrali". Un funzionario del ROC aveva detto che la maggior parte degli sportivi russi avrebbe voluto partecipare anche alla luce delle nuove condizioni imposte dal CIO. Il Presidente Vladimir Putin ha detto la scorsa settimana che la Russia non avrebbe impedito ai suoi atleti di competere, smorzando le indiscrezioni circa un presunto boicottaggio. Ha inoltre reiterato che non esiste nessun programma di "doping statale" nel Paese. 

"Noi siamo atleti russi, quindi è abbastanza chiaro: possono toglierci la bandiera e l'inno, ma non possono toglierci l'onore e la coscienza. Il patriottismo e l'amore per il tuo Paese è nel tuo cuore, quindi nessuno può portarcelo via da noi. Dobbiamo andare lì e combattere con doppia energia", ha dichiarato un giocatore di hockey, Ilya Kovalchuk. 

Finora, oltre 20 atleti russi che hanno partecipato ai giochi di Sochi del 2014 sono stati trovati positivi alle analisi e sono stati banditi a vita.