Molenbeek: inseguimento con sparatoria poi allarme bomba

Molenbeek: inseguimento con sparatoria poi allarme bomba
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nella periferia di Bruxelles fermato un 36enne che viola il rosso poi scappa, minaccia di avere dell'esplosivo in auto ma poi si scopre che non è vero

PUBBLICITÀ

Un’ automobile che non rispetta il rosso e passa oltre il semaforo a gran velocità. Un inseguimento, la polizia che spara alle gomme dell’auto in fuga, poi il veicolo sospetto che viene fermato e la minaccia del conducente: ho dell’esplosivo a bordo.
Tutto è avvenuto questo martedì a Molenbeek, Bruxelles, quartiere noto per essere la periferia degli ultimi, terroristi compresi. L’uomo fermato è un 36enne di origini rwandesi che viaggiava su un’automobile con targa tedesca; è stato arrestato, gli artificieri hanno setacciato il veicolo ma non hanno trovato tracce di esplosivo. L’uomo avrebbe disturbi mentali e non sarebbe noto alle autorità del Belgio, Paese in cui ha vissuto fino al 2009 prima di trasferirsi in Germania.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Belgio: l'edilizia sociale dà una speranza a chi non può permettersi di acquistare una casa

Belgio, dal 2025 vietato vendere sigarette elettroniche nei negozi e online

Belgio: giovani di 16 e 17 anni obbligati a votare alle elezioni europee