Belgio: come dare una seconda chance, pulita, a un mozzicone di sigaretta

Raccoglitori di mozziconi nella città belga di Ath
Raccoglitori di mozziconi nella città belga di Ath Diritti d'autore TBF vía EBU
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Iniziativa ecologica ad Ath, città francofona del Belgio: l'amministrazione ha allestito dei grandi raccoglitori di mozziconi, che vengono trattati da un'azienda a nord di Parigi per essere riciclati

PUBBLICITÀ

Un piccolo gesto dalle conseguenze nefaste: ci vuole poco a gettare un mozzicone di sigaretta per terra, serve molto di più all'ambiente a smaltire il residuo.
A resistere è il filtro, che può restare in natura anche 8 anni.

I mozziconi sono rifiuti estremamente inquinanti, il trattamento è dunque fondamentale e parte dalla raccolta. Il caso di Ath, città francofona del Belgio, fa scuola: l'amministrazione ha allestito dei grandi raccoglitori di mozziconi, che vengono trattati da un'azienda a nord di Parigi.

Il riciclo dei filtri delle sigarette

Vengono selezionati e fatti passare attraverso una tramoggia per eliminare i residui di tabacco. Ciò che interessa all'azienda è la fibra dei filtri, che devono essere depurati dalle sostanze tossiche e dagli odori del tabacco. "Possono contenere arsenico, mercurio, piombo e così via" spiega Julien Paque, fondatore di TchaoMégot, start-up che propone la prima tecnologia di "disinquinamento" dei mozziconi di sigaretta in Francia.

I mozziconi così lavorati possono poi essere utilizzati come fibre isolanti, dando loro una seconda vita nei nostri abiti e nelle nostre case come materiale isolante.

Fare business e tutelare l'ambiente

"L'idea è quella di trasmettere alla gente il messaggio che anche il rifiuto più insignificante che si trova per terra può diventare una nuova materia prima - aggiunge Paque - Si tratta di sensibilizzare le persone affinché cambino il loro atteggiamento nei confronti dei rifiuti e dimostrino che possono tornare a essere una materia prima sfruttabile".

TchaoMegot raccoglie e ricicla i mozziconi di sigarette senza acqua né solventi tossici per trasformarli in isolante termico per l'industria o il settore tessile. L'obiettivo: raccogliere e riciclare le 25.000 tonnellate di mozziconi che si producono ogni anno in Francia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Riuso o riciclo, qual è la direzione dell'Europa sugli imballaggi

Giornata del riciclo, a Buenos Aires obelisco ricoperto di plastica

Francia e Regno Unito festeggiano 120 anni di cooperazione: simbolici cambi della guardia congiunti