Belgio: l'edilizia sociale dà una speranza a chi non può permettersi di acquistare una casa

In Belgio sono sempre più diffuse soluzioni di co-housing
In Belgio sono sempre più diffuse soluzioni di co-housing Diritti d'autore AP Photo
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sempre più difficile ottenere un mutuo per acquistare una casa: in Belgio tra le soluzioni per far fronte a questo problema c'è l'edilizia sociale, sempre più diffusa

PUBBLICITÀ

Acquistare o affittare una casa? L'eterno dibattito è spesso dettato dai prezzi elevati degli appartamenti e la difficoltà nell'ottenere un mutuo. Ultimamente però gli affitti sono aumentati in tutta Europa, non lasciando molte possibilità di scelta. 

L'edilizia sociale in Belgio

Per far fronte all'aumento dei prezzi sia degli affitti che delle case in vendita, in Belgio si sta diffondendo l'edilizia sociale che prevede la possibilità di acquistare dopo un periodo in affitto nello stesso immobile. Un esempio è di affittare un appartamento dai cinque ai sette anni, un periodo nel quale è possibile accumulare dei risparmi per stipulare poi un mutuo per la stessa casa. Una sorta di anticipo con la sicurezza di diventare proprietario in un futuro vicino. 

L'edilizia sociale in Belgio rappresenta il 6 per cento, il 14 in Francia e il 17 per cento nel Regno Unito. 

Il co-living, l'abitare in condivisione

Altra alternativa è condividere un alloggio con più persone, opzione più economica rispetto all'affitto di un monolocale o bilocale in autonomia. Oltre al co-living si sta ora diffondendo anche la condivisione abitativa tra giovani e anziani: anche a Bruxelles molti studenti hanno deciso di vivere con persone avanti con l'età rimaste sole in appartamenti spesso molto grandi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Dove costano di più le case in Europa e quanto sono disposti a spendere gli acquirenti?

Edilizia sociale: Vienna è ancora un modello da seguire?

La crisi abitativa è la prima preoccupazione per gli elettori olandesi