Archeologia: un lupo azteco a città del Messico

Archeologia: un lupo azteco a città del Messico
Di Gioia Salvatori
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Strepitoso ritrovamento vicino lo Zocalo. Indizi di sepolture di sovrani

PUBBLICITÀ

Un lupo sacrificale di epoca azteca ornato con ori tra i più raffinati che siano mai stati ritrovati. La scoperta archeologica è avvenuta in pieno centro a città del Messico, nell’area del Templo Mayor, vicino lo Zocalo, la piazza principale della capitale. L’animale era decorato con ciondoli, anelli e conchiglie dell’Oceano atlantico. La sepoltura sacrificale mette in allerta gli archeologi: Leonardo Lopez, direttore del progetto: “Siamo convinti che questa sia l’area in cui gli aztechi seppellivano i sovrani perché negli ultimi anni abbiamo trovato altari e una serie di simboli che legano questo sito a morte e governo. Il problema è che siamo circondati da edifici che sono gioielli coloniali e non possiamo certo demolirli”.
La sepoltura risale alla fine del quindicesimo secolo, il lupo era riposto in una preziosa cassa di pietra.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il mosaico di Lod nel museo che gli è stato dedicato

Nuovi ritrovamenti nella Georgia preistorica

Israele, rinvenuti in una grotta manoscritti risalenti a duemila anni fa