Siria: torna in tv Omran, il bambino simbolo di Aleppo

Siria: torna in tv Omran, il bambino simbolo di Aleppo
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
PUBBLICITÀ

Il suo volto inespressivo, coperto di sangue e polvere, aveva fatto il giro del mondo. A distanza di alcuni mesi Omran Daqneesh, il bambino siriano di tre anni la cui foto è diventata il simbolo dei bombardamenti su Aleppo, è comparso di nuovo in televisione. La sua famiglia è stata intervistata da un’emittente libanese vicina al regime di Assad in quella che sembra a tutti gli effetti una trovata propagandistica.

“Il piccolo Omran sta benissimo”, annucia la tv. “Omran Daqnish, falsamente dipinto come un bambino colpito dall’esercito siriano, ora vive in Siria con il suo esercito, il suo leader e la sua gente”, ha aggiunto l’annunciatrice televisiva Kinana Allouche su Facebook. Nel servizio televisivo la responsabilità dei bombardamenti a tappeto in cui è rimasto ucciso il fratello di Omran viene attribuita ai ribelli, nonostante i fatti accertati dimostrino l’esatto contrario.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il video di un ragazzino mostra al mondo l'orrore di Aleppo

Siria, raid all'ambasciata dell'Iran a Damasco: Khamenei, "Israele sarà punito"

Siria: autobomba esplode in un mercato, morti e feriti