EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Che cos'è la regola dei 90 giorni in Europa e quali Paesi ne sono esclusi?

Un salotto sulla spiaggia di Valona, in Albania.
Un salotto sulla spiaggia di Valona, in Albania. Diritti d'autore Canva
Diritti d'autore Canva
Di Angela Symons
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Preoccupati dalla regola dei 90 giorni in Europa? Ecco i posti migliori per spezzare il vostro viaggio

PUBBLICITÀ

State pianificando un anno di vacanza per esplorare l'Europa? Nel caso non siate cittadine europei lo scoglio da superare è la regola dei "90 giorni": stabilisce che i cittadini extracomunitari con un visto valido possono entrare nei Paesi dell'Area Schengen solo per un totale di 90 giorni in un periodo di 180 giorni. Questo vale per 25 dei 27 Paesi dell'Ue, oltre che per Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera.

Ecco dove spezzare il vostro soggiorno in modo da rispettare la regola dei 90 giorni in Europa ed evitare un potenziale divieto di ingresso di un anno.

Prendetevi del tempo sulle splendide spiagge dell'Albania

L'Albania non è un Paese Schengen, il che significa che molti cittadini extracomunitari, compresi i britannici, possono trascorrervi 90 giorni senza che ciò venga conteggiato ai fini della regola dei 90 giorni. L'Albania sta diventando una meta molto ambita dai turisti europei grazie alle sue bellissime spiagge, alle montagne, al costo della vita accessibile e all'accoglienza della gente del posto.

Valona, sulla costa adriatica, ha "le migliori spiagge, ampie passeggiate, ottimi ristoranti e caffè", dice un utente del forum r/travel di Reddit. Per soggiorni più lunghi, "gli appartamenti sono super economici da affittare e il costo della vita è incredibile", aggiungono.

Più a nord, i viaggiatori sono entusiasti dello splendido viaggio in traghetto sul lago Komani, che vi trasporta tra le città di Koman e Fierze tra le Alpi albanesi e fa parte della famosa escursione da Valbona a Theth.

Proseguendo verso nord, raggiungerete il Montenegro, un'altra gemma dei Balcani con una costa meravigliosa che non è vincolata alla regola dei 90 giorni.

Il lago Komani, in Albania.
Il lago Komani, in Albania.Canva

Combinare vita notturna e cultura a Cipro

Cipro è uno dei due Paesi dell'Ue che non è soggetto alla regola dei 90 giorni, in quanto non fa parte della zona Schengen. Tuttavia ha un proprio limite di 90 giorni per coloro che hanno fatto richiesta di un visto. In questo modo avrete tre mesi di tempo per rilassarvi sulle sue spiagge mediterranee, esplorare gli antichi siti romani e immergervi nella sua vivace vita notturna.

Dopo aver fatto le ore piccole ad Ayia Napa, smaltite i postumi della sbornia lungo le scogliere del Parco Nazionale di Cavo Greco o fate una gita in barca alle grotte marine. Anche Paphos è un luogo ideale per combinare vita notturna e cultura, dalla Roccia di Afrodite alla Casa di Dioniso, ricca di mosaici, e alle Tombe dei Re , tutelate dall'Unesco.

Per una fuga più sfarzosa, recatevi a Limassol per ammirare i superyacht nel porto turistico ed esplorare il castello del IV secolo. Per un'avventura attiva a Cipro, avventuratevi nella catena montuosa di Troodos per ammirare splendidi villaggi, tour del vino ed escursioni.

Le Tombe dei Re a Cipro.
Le Tombe dei Re a Cipro.Canva

Tentate la fortuna in Irlanda e nel Regno Unito

Oltre a Cipro, l'Irlanda è l'altro Paese dell'Ue che non fa parte dell'Area Schengen. Allo stesso modo, però, ha un proprio limite di 90 giorni per i turisti. L'Irlanda rimane una buona opzione anche per i britannici, che godono ancora della libertà di circolazione nell'ambito dell'Accordo comune di viaggio (nonostante l'esclusione dagli altri Paesi dell'Ue dopo la Brexit). Ciò significa che il loro soggiorno in Irlanda non è limitato in alcun modo.

Dopo aver bevuto qualche pinta di Guinness a Dublino, fate una gita di un giorno a Galway e alle scogliere di Moher. In alternativa potete godervi il panorama durante un viaggio in auto lungo la Wild Atlantic Way, che si estende per 2.500 chilometri di costa verde e lussureggiante da Donegal a West Cork.

Se il Regno Unito non è la vostra patria, offre anche molte possibilità di esplorazione senza accumulare giorni sul vostro visto Schengen. Partecipate a un festival musicale a Londra, fate surf sulla costa della Cornovaglia, scalate il Monte Snowdon in Galles o andate a nord per scoprire la bellezza selvaggia della Scozia.

Recatevi alle scogliere di Moher in Irlanda per ammirare panorami mozzafiato.
Recatevi alle scogliere di Moher in Irlanda per ammirare panorami mozzafiato.Canva

Spezzare un soggiorno di 90 giorni in Europa nell'intrigante Macedonia del Nord

La Macedonia del Nord offre a molti turisti l'accesso senza visto per un massimo di 90 giorni. Poiché non fa parte dell'area Schengen, non viene conteggiata nel limite dei 90 giorni. Confinando con la Grecia settentrionale, è un luogo ideale per spezzare il vostro soggiorno Schengen se state esplorando la regione montuosa di Zagori. "Se siete alla ricerca di un Paese con una natura straordinaria, prezzi economici e una bella architettura, la Macedonia è il posto che fa per voi", dice un utente di Reddit.

Rilassatevi sul lago di Ohrid, nella Macedonia del Nord.
Rilassatevi sul lago di Ohrid, nella Macedonia del Nord.Canva

Dirigetevi verso i monti Shar per un'avventura ad alta quota o verso la capitale, Skopje, per "un'eccentrica miscela di vecchio e nuovo". Sebbene il Paese balcanico non abbia sbocchi sul mare, la città di Ohrid, che si affaccia sui laghi, offre una tregua acquatica: "Uno dei luoghi più belli che abbia mai visitato. L'acqua è così limpida e perfetta per nuotare", dice un utente di Reddit. Potete anche recarvi al fiume Treska, che "si snoda tra scogliere calcaree prima di gettarsi nel lago Matka color smeraldo".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le migliori scelte dei nomadi digitali per un'estate economica in Europa

Perché l'itinerario di Efeler Yolu (500 km) deve essere sulla lista dei desideri degli escursionisti

Da Cambrige a Girona: le città europee da scoprire arrivando negli aeroporti fuori mano