EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

HMPV, il nuovo virus respiratorio che ha registrato un picco negli Usa

HMPV
HMPV Diritti d'autore Canva
Diritti d'autore Canva
Di Giulia Carbonaro
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

I sintomi sono simili a quelli del Covid-19, ovvero naso che cola, tosse secca, mal di gola e febbre

PUBBLICITÀ

Naso che cola, tosse secca, mal di gola e febbre: una combinazione di sintomi che ci riporta subito alla mente la pandemia di Covid-19 o la forte influenza dello scorso inverno. 

Ebbene c'è un altro virus poco conosciuto che presenta esattamente gli stessi sintomi: il metapneumovirus umano, abbreviato in HMPV o semplicemente MPV.

Secondo i sistemi di sorveglianza dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), i casi di HMPV sono aumentati negli Usa questa primavera, con le unità di terapia intensiva degli ospedali che si sono riempite di bambini piccoli e pazienti anziani malati. 

A metà marzo, quando gli ospedali hanno registrato il picco, quasi l'11% dei pazienti testati era positivo all'HMPV, un numero superiore di circa il 36% rispetto al picco stagionale pre-pandemico medio del 7%.

Secondo John V. Williams, Professore di pediatria, microbiologia e genetica molecolare presso l'Università di Pittsburgh, i recenti picchi di HMPV negli Stati Uniti sono "simili ai tassi del normale del virus respiratorio sinciziale, o RSV, e dell’influenza nell'autunno del 2022 e nell'inverno del 2023”, ha scritto su The Conversation.

Dopo due anni di distanziamento sociale e di utilizzo delle mascherine, la popolazione mondiale aveva difese immunitarie più basse e quindi si è registrato un numero crescente di casi di virus come l'influenza e il comune raffreddore.

Nel Regno Unito, i casi di HMPV sembravano aver raggiunto il picco in inverno, con un tasso di positività riportato del 5,4% tra i pazienti adulti ospedalizzati.

Nella settimana fino al 21 maggio, secondo la UK Health Security Agency, lo 0,8% dei pazienti ha riportato positività all'HMPV. Tra i bambini sotto i 5 anni, il tasso era dell'1,4% a maggio, in calo rispetto al picco invernale del 12,2%.

L'HMPV è un nuovo virus?

L**’HMPV** non è un nuovo virus. È stato scoperto da un team di ricercatori olandesi nel 2001, dopo una missione di un anno per identificare le cause sconosciute delle infezioni respiratorie acute, la principale causa di morte nei bambini sotto i 5 anni a livello globale.

Il team ha testato 28 campioni di bambini nei Paesi Bassi che erano stati malati ma che non erano risultati positivi a nessun patogeno noto.

Studiando i campioni, i ricercatori hanno trovato un virus che sembrava strutturalmente simile alla famiglia dei paramyxoviridae - un gruppo di virus che causano malattie come il morbillo, la parotite e il virus respiratorio sinciziale, o RSV - e i cui geni erano correlati al metapneumovirus aviare, un virus che infetta gli uccelli.

I ricercatori hanno dato all'HMPV lo stesso nome del virus aviare, ritenendo che avesse fatto il salto di specie dagli uccelli agli umani e successivamente si fosse evoluto. Si pensa che il virus sia circolato tra gli esseri umani completamente inosservato almeno dagli anni '50.

Quanto è grave l'HMPV?

Gli scienziati pensano che molti potrebbero aver contratto l'HMPV nella loro vita senza saperlo. La maggior parte delle persone che lo contraggono non sviluppa sintomi gravi e guarisce entro 7-10 giorni.

Inoltre, il virus viene rilevato solo da complessi test molecolari eseguiti negli ospedali o nei pronto soccorso.

Normalmente a contrarre la forma più grave di questa malattia sono i bambini piccoli e gli anziani, in quanto sono i più vulnerabili al virus. Molti richiedono un’ospedalizzazione in quanto non esiste un vaccino o un farmaco antivirale per l'HMPV. Nei casi più gravi, il virus può essere mortale.

Altri virus simili rimangono più pericolosi dell'HMPV, con l'incidenza di infezione e malattia che sembra essere sostanzialmente inferiore a RSV.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cinque oggetti comuni da evitare per ridurre l'esposizione ai Pfas

Ozempic e Wegovy sono legati a una patologia che potrebbe causare la cecità

Una dieta sana nei primi anni di vita protegge il cervello in età avanzata