EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

In che modo lo sport può cambiare in meglio la vita dei giovani a rischio?

In collaborazione con The European Commission
In che modo lo sport può cambiare in meglio la vita dei giovani a rischio?
Diritti d'autore euronews
Diritti d'autore euronews
Di Paul Hackett
Condividi questo articolo
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il progetto Risk-Free, finanziato da Bruxelles, ha permesso di costruire o ristrutturare 36 strutture al coperto e all'aperto in Lettonia e Lituania

La Lettonia può fare scuola in Europa in materia di inclusione sociale? Dalla cultura di strada dei Ghetto Games alle strutture in cui i bambini possono fare esercizio e giocare: la Lettonia sta sfruttando lo sport per cercare di cambiare in meglio la vita dei giovani.

Queste iniziative rientranto nel progetto Risk-Free, attraverso cui sono state costruite o migliorate 36 strutture al coperto e all'aperto in Lettonia e in Lituania, grazie a quasi 640.000 euro provenienti dal Fondo europeo di sviluppo regionale. Per saperne di più, Smart Regions ha parlato con Iluta Kriškijāne, una delle responsabili del progetto.

"Con il progetto Risk-Free abbiamo cercato di combinare le migliori pratiche dei colleghi lettoni e lituani, dei professionisti che lavorano con i giovani, anche con quelli dei gruppi a rischio - dice Kriškijāne -. Abbiamo cercato di pensare a come rendere lo sport uno strumento di integrazione, che tipo di attività possiamo fare per fornire un'agenda completamente diversa ai giovani, dove possono andare, cosa fare nel tempo libero: forniamo attrezzature, formazione e la compagnia di altri coetanei con cui possono fare rete".

"Penso che un'iniziativa come Risk-Free abbia lasciato un'eredità - aggiunge Kriškijāne -. Innanzitutto, ha formato persone che hanno condiviso le loro conoscenze su come lavorare con gli adolescenti 'a rischio'. In secondo luogo, le infrastrutture: abbiamo contribuito a migliorare 36 località a Latgale in Lettonia e a Visaginas e Ignalina in Lituania. Questo ha avuto un impatto davvero enorme su questi comuni, grazie ai finanziamenti europei".

Condividi questo articolo