EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Quali Paesi europei offrono maggiori incentivi per muoversi in bicicletta

In molti Paesi europei esistono programmi di bike to work che incoraggiano i pendolari a passare al trasporto in bicicletta.
In molti Paesi europei esistono programmi di bike to work che incoraggiano i pendolari a passare al trasporto in bicicletta. Diritti d'autore Canva
Diritti d'autore Canva
Di Charlotte Elton
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Andare in bicicletta aiuta a tenersi in forma e a ridurre le emissioni, in alcuni Paesi può anche essere un modo per guadagnare o ricevere aiuti dallo Stato

PUBBLICITÀ

Per molti di noi, andare al lavoro significa rimanere intrappolati al volante in un ingorgo o lottare per lo spazio in una carrozza della metropolitana affollata. Ma in tutta Europa sempre più persone stanno sostituendo le auto e gli autobus con le biciclette.

Andare in bicicletta fa bene alla salute e rappresenta un'ottima alternativa ai trasportiad alta intensità di carbonio e di gas.

A Firenze è stato appena annunciato un programma di mobilità ciclabile, ma quali sono i Paesi che offrono i migliori incentivi e quali invece sono in ritardo?

Quali sono i Paesi europei con i programmi di mobilità ciclabile

Molti Paesi europei hanno programmi di mobilità ciclabile, ma non tutti sono uguali.

I Paesi Bassi offrono un'indennità di chilometraggio

Gli olandesi percorrono in media 2,6 chilometri al giorno in bicicletta. Secondo uno studio, se questo modello fosse replicato in tutto il mondo, le emissioni annuali di carbonio a livello globale diminuirebbero di 686 milioni di tonnellate, più dell'intera impronta di carbonio del Regno Unito.

Il governo incoraggia questa sana abitudine offrendo ai pendolari in bicicletta una "indennità di chilometraggio".

Dal 2006, le aziende ricompensano i pendolari in bicicletta con 0,19 euro per chilometro, una spesa che il governo permette loro di detrarre dalle tasse. In precedenza questa indennità chilometrica era disponibile solo per gli automobilisti, che potevano richiederla per coprire il costo del carburante. Nel 2007 è stata estesa ai ciclisti e, poiché le biciclette non richiedono una benzina costosa, i ciclisti possono semplicemente intascare il denaro.

Un pendolare che percorre 10 chilometri al giorno per cinque giorni alla settimana può guadagnare circa 450 euro all'anno.

I ciclisti belgi hanno aderito al programma

Il Belgio offre un sistema simile a quello dei Paesi Bassi: i pendolari possono richiedere 0,24 euro per ogni chilometro percorso in bicicletta. Secondo il Brussels Times, nella prima metà del 2022 un dipendente su cinque delle piccole e medie imprese belghe ha ricevuto un'indennità per la bicicletta.

La Francia ha aumentato il numero di ciclisti attivi

I pendolari francesi possono richiedere fino a 0,25 euro per ogni chilometro percorso in bicicletta per recarsi al lavoro, fino a un tetto massimo annuale di circa 200 euro.

I risultati della fase pilota, in cui sono state coinvolte 18 aziende, hanno mostrato un aumento del 50 per cento del numero di ciclisti attivi.

Le regole italiane variano da città a città

In Italia, l'accesso ai programmi di mobilità ciclabile dipende dal luogo in cui si vive, poiché gli incentivi variano notevolmente a seconda della zona o della provincia.

La città settentrionale di Firenze ha appena annunciato un programma che inizierà il 3 giugno e durerà un anno.

Chi abbandona l'auto e si reca al lavoro in bicicletta riceverà 0,20 euro per ogni chilometro percorso nel territorio comunale, con un tetto massimo di 30 euro al mese.

Chi già si reca al lavoro in bicicletta riceverà 0,15 euro per ogni chilometro percorso.

I partecipanti devono registrarsi utilizzando l'applicazione Pin Bike. Il Comune prevede di assegnare bonus di 100 euro al mese ai 200 utenti che accumuleranno il maggior numero di punti sull'app. Ciò può avvenire attraverso i chilometri percorsi in bicicletta, la partecipazione a eventi e questionari.

A Bari, capoluogo della regione Puglia, i pendolari in bicicletta ricevono 0,21 euro per ogni chilometro percorso per recarsi al lavoro (fino a un massimo di 25 euro al mese).

Il governo italiano ha stanziato in passato buoni mobilità per l'acquisto di una nuova bicicletta.

PUBBLICITÀ
Cyclists can avoid getting stuck in lengthy traffic jams.
Cyclists can avoid getting stuck in lengthy traffic jams.Canva

Regno Unito e Lussemburgo

Alcuni Paesi non offrono crediti per chilometro, ma offrono incentivi per l'acquisto di attrezzature.

In Lussemburgo, chi si reca al lavoro in bicicletta può detrarre dall'imposta sul reddito personale fino a 300 euro per l'acquisto di una nuova bicicletta.

Nel Regno Unito, i dipendenti delle aziende iscritte al programma ufficiale "cycle to work" possono acquistare una bicicletta tramite il proprio datore di lavoro. Possono richiedere una detrazione fiscale fino al 32% del costo effettivo della bicicletta.

Perché è una buona idea andare al lavoro in bicicletta?

In tutta Europa, i governi stanno cercando di implementare programmi di mobilità ciclabile.

In Spagna, il governo sta valutando un nuovo programma "En Bici al trabajo" che pagherebbe il personale per recarsi al lavoro in bicicletta.

PUBBLICITÀ

I vantaggi di salire in bicicletta sono molteplici. Uno studio suggerisce che le persone che vanno al lavoro in bicicletta hanno un rischio inferiore del 45 per cento di sviluppare il cancro e del 46 per cento di malattie cardiovascolari.

Evitare l'auto è anche un ottimo modo per ridurre l'impronta di carbonio.

Il settore dei trasporti è responsabile di un quarto delle emissioni globali di gas serra legate ai carburanti, e la metà proviene da veicoli privati, tra cui autovetture e camion.

Le auto intasano anche l'aria con sostanze chimiche e gas pericolosi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Bare in piazza a Milano per ricordare i morti sul lavoro, circa 200 da inizio anno in Italia

L'orango usa una pianta medicinale per curare una ferita, osservato per la prima volta

Clima, i ghiacciai austriaci spariranno tra meno di 50 anni: rapporto shock del Club alpino