EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

In Australia, è ricomparso un drago che si credeva estinto

The Victorian grassland earless dragon - native to east Australian grasslands - was last spotted in the wild in 1969.
The Victorian grassland earless dragon - native to east Australian grasslands - was last spotted in the wild in 1969. Diritti d'autore Melbourne Zoo
Diritti d'autore Melbourne Zoo
Di Charlotte Elton
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Questa lucertola drago senza orecchie "estinta" è stata avvistata dopo 50 anni di scomparsa. Ma i ricercatori non vogliono dire dove.

PUBBLICITÀ

Un piccolo drago senza orecchie che gli esperti credevano estinto è stato avvistato per la prima volta dopo oltre 50 anni.

Il drago senza orecchie delle praterie vittoriane - originario delle zone dell'Australia orientale - è stato avvistato per l'ultima volta in natura nel 1969.

Un tempo comune nell’area, il suo numero è crollato a causa della perdita di habitat e di predatori come volpi e gatti selvatici.

I conservazionisti temevano per la sopravvivenza dell'animale e in passato avevano compiuto "sforzi considerevoli ma senza successo" per localizzare la specie.

Ora hanno scoperto una piccola popolazione, ma il luogo esatto della riscoperta è tenuto segreto per proteggere gli animali sopravvissuti.

"Questa è una scoperta straordinaria e ci offre l'opportunità di recuperare una specie che si pensava fosse scomparsa dal nostro Stato e dal mondo", ha dichiarato il ministro dell'Ambiente vittoriano Ingrid Stitt.

"Con l'aiuto dei nostri partner, continueremo a combattere l'estinzione di questa specie gravemente minacciata, assicurandoci che le generazioni future possano vedere e conoscere questa lucertola incredibilmente unica".

Che cos'è il drago senza orecchie delle praterie vittoriane?

L'Australia conta più di 70 specie diverse di draghi.

Assomigliando a piccole versioni delle loro controparti mitologiche, i draghi sono un tipo di lucertola iguana originaria di Africa, Asia e Australia. Alcune specie sono originarie anche dell'Europa meridionale.

Il drago senza orecchie delle praterie vittoriane non ha un'apertura esterna per le orecchie - da cui il nome - e misura appena 15 cm dalla testa alla coda quando è adulto.

Ora che gli ambientalisti hanno riscoperto la lucertola, vogliono evitare di perderla di nuovo.

I governi statali e federali australiani hanno in programma di spendere 188.000 dollari australiani (113.000 euro) per addestrare cani da fiuto e individuare altre popolazioni di draghi.

Lo Zoo di Victoria sta anche istituendo un programma di riproduzione dedicato per garantire la sopravvivenza della lucertola in futuro.

L'animale è stato inserito nell'elenco delle specie in pericolo di estinzione secondo il Victorian Flora and Fauna Guarantee Act e il Federal Environment Protection and Biodiversity Conservation Act.

Quali altre specie "estinte" sono state riscoperte?

Il drago senza orecchie non è la prima specie a "resuscitare".

Decine di specie sono state riscoperte dopo decenni di assenza di avvistamenti.

Nel 2019, gli scienziati sono stati felicissimi di ritrovare una rara specie di tartaruga gigante avvistata per l'ultima volta nel 1906.

Questa tartaruga dell'isola delle Galápagos è stata confermata essere una chelonoidis phantasticus - meglio conosciuta come "tartaruga gigante fantastica" - nel 2022.

PUBBLICITÀ

Nel 2019 i ricercatori hanno anche riscoperto l'ape gigante di Wallace per la prima volta in 40 anni. Con l'incredibile lunghezza di 4,5 cm, è l'ape più grande del mondo.

Nello stesso anno, gli scienziati hanno riscoperto l'adorabile Chevrotain dal dorso argentato, noto anche come topo cervo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il caro picchio estinto: animali e piante che spariscono dalla faccia della terra

I resti di un alce estinto, vecchi oltre 10.000 anni, "pescati" in Irlanda

Da lucertole e cimici la magia del movimento dei liquidi