Scienza: funghi più pericolosi a causa dei cambiamenti climatici

Uno studio correla la pericolosità dei funghi per l'uomo al surriscaldamento globale
Uno studio correla la pericolosità dei funghi per l'uomo al surriscaldamento globale Diritti d'autore Canva
Diritti d'autore Canva
Di Angela Symons
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Lo evidenzia un nuovo studio. L'autore: "Scenario simile a 'The Last of Us', ma senza zombie"

PUBBLICITÀ

L'aumento delle temperature può rendere i funghi più pericolosi per la salute, secondo quanto rivela un nuovo studio.

Mentre batteri e virus sono ben noti fattori di infezione e malattia, finora i funghi patogeni hanno causato solo problemi minori alle persone sane e questo perché la temperatura del corpo umano è tipicamente troppo alta affinché i funghi infettivi sopravvivano. Ma la situazione potrebbe cambiare, avvertono i ricercatori della Duke University in North Carolina.

La notizia potrebbe rappresentare un campanello d'allarme per i fan della serie distopica HBO di successo, "The Last of Us", in cui un fungo prende il sopravvento sugli esseri umani.

"È esattamente questo il tema, fatta eccezione per la parte degli zombie!", afferma il coautore dello studio Asiya Gusa.

Cosa sono i funghi patogeni?

I funghi patogeni sono funghi che causano malattie negli esseri umani e in altri organismi. Tra i circa 300 funghi pericolosi per l'uomo, Candida, Aspergillus e Cryptococcus sono alcuni dei più conosciuti. Attualmente sono più pericolosi per le persone immunodepresse. 

LEGGI ANCHE:

In che modo l'aumento delle temperature potrebbe rendere i funghi più pericolosi?

Si prevede che l'incremento delle temperature globali aumenterà le malattie fungine negli esseri umani, ma potrebbe anche renderle più gravi. 

Studiando l'impatto dello stress da calore sui funghi, i ricercatori hanno scoperto che temperature più elevate portano a rapidi cambiamenti genetici nel patogeno fungino umano Cryptococcus.

È stato scoperto che temperature più elevate stimolano i "geni saltatori" trasponibili del fungo, accelerando il numero di mutazioni.

"È probabile che questi elementi mobili contribuiscano all'adattamento nell'ambiente e durante un'infezione", afferma Gusa. "Questo potrebbe accadere ancora più velocemente perché lo stress da calore accelera il numero di mutazioni che si verificano".

Ciò potrebbe portare a una maggiore resistenza al calore, resistenza ai farmaci e potenziale patogeno, secondo la ricerca pubblicata sulla rivista scientifica Pnas.

"Lo studio mostra come l'aumento delle temperature globali possa portare l'evoluzione dei funghi a direzioni imprevedibili... Un'altra conseguenza del riscaldamento globale di cui preoccuparsi", afferma Arturo Casadevall, presidente di microbiologia molecolare e immunologia presso la Johns Hopkins University.

LEGGI ANCHE:

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gli scienziati scoprono come il cervello cambia durante i "viaggi" psichedelici con Dmt

Crisi climatica, rapporto Copernicus: l'Europa il continente che si riscalda di più sulla Terra

"Eravamo fiduciosi": gli ambientalisti riflettono sull'azione dell'Ue per il clima