Antichi greci, scienza e saggezza, una mostra allo Science museum

Un dettaglio di una statua di Hermes
Un dettaglio di una statua di Hermes Diritti d'autore Άγαλμα του Ερμή
Diritti d'autore Άγαλμα του Ερμή
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

A Londra l'esposizione esplora l'arte greca e le sue basi scientifiche seguendo gli ideali di bellezza e perfetta simmetria

PUBBLICITÀ

Alle radici del pensiero occidentale, in viaggio verso l'antica Grecia, là dove nacquero la filosofia e la logica, là dove la bellezza era arte ma anche calcolo matematico e virtù. Tutto ciò viene esplorato in una mostra allo Science Museum di Londra. Si intitola "Antichi greci, Scienza e saggezza" . Esposta c'è anche una statua di Hermes recuperata dal famoso relitto di Anticitera. "È stata recuperata intorno al 1901. Sarebbe stata essa stessa un prodotto commerciale - spiega Jane Desborough, curatrice al museo londinese - non solo perché è una statua di Hermes, ma anche perché è bellissima e la gente desiderava comprare statue così. Ha subito una pesante erosione sottomarina ma il suo viso sembra perfetto, questo perché è stato protetto dal limo sul fondo del mare per duemila anni prima di essere recuperato."

In condizioni molto migliori, un'altra statua mostra un atleta prima dei giochi che si unge d'olio il corpo. Questa statua più piccola ma colpisce per le sue proporzioni. Si trova nella sezione il corpo matematico "Qui esploriamo come gli antichi greci avessero una percezione ideale del corpo simmetrico - spiega Jane Desborough - che credevano fosse impersonificato dagli atleti che vincevano i giochi panellenici".

La mostra gli antichi greci scienza e saggezza dello Science museum di Londra si può visitare gratuitamente fino al 5 giugno.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Art Paris 2024: La ricca scena artistica francese al centro della scena, spiccano i giovani talenti

Andrey Gugnin vince il primo premio di 150.000 € al concorso internazionale Classic Piano 2024

Il festival Balkan Trafik! esplora la Moldova e le sue minoranze culturali