EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Lotta all'inflazione. La Bce alza i tassi al 4,5%, ai massimi nella sua storia

frame
frame Diritti d'autore Michael ProbstAP
Diritti d'autore Michael ProbstAP
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Lotta all'inflazione. La Bce alza i tassi al 4,5%, ai massimi nella sua storia. L'aumento, di 25 punti base, è il decimo consecutivo e si accompagna a una revisione al ribasso delle stime di crescita per gli anni 2023-2025

PUBBLICITÀ

Lotta all'inflazione. La Bce alza i tassi al 4,5%, ai massimi nella sua storia. Di venticinque punti base, l'aumento ai tassi di interesse di riferimento è il decimo consecutivo e si accompagna a una revisione al ribasso delle stime di crescita per gli anni 2023-2025.

La Bce punta a contenere i prezzi ad un +2% sul medio periodo

Nel comunicato diffuso dopo la riunione di politica monetaria del suo Consiglio direttivo, la Bce ha fatto sapere che il tasso sui depositi presso la banca centrale è salito al 4%, quello sulle operazioni di rifinanziamento principali al 4,5% e il tasso sulle operazioni di rifinanziamento marginale al 4,75%.

"L'aumento odierno dei tassi di interesse - si legge nel comunicato - riflette la valutazione del Consiglio direttivo delle prospettive di inflazione alla luce dei dati economici e finanziari disponibili, delle dinamiche sottostanti dell'inflazione e della forza della trasmissione della politica monetaria".

L'aumento dei tassi rischia di pesare sulla crescita economica

A pesare, dunque, è stata più la scelta di contenere la crescita dei prezzi piuttosto che la volontà di scongiurare un eccessivo "peso" sulla crescita economica. "L'inflazione - ha precisato l'Eurotower - continua a diminuire, ma ci si attende tuttora che rimanga troppo elevata per un periodo di tempo troppo prolungato". L'obiettivo è di "assicurare il ritorno tempestivo dell'inflazione all'obiettivo del 2% nel medio termine".

La stessa Bce ha rivisto al rialzo le stime sull'inflazione: al 5,6% nel 2023, al 3,2% nel 2024 e al 2,1% nel 2025. Ciò è però dipeso, in realtà, soprattutto dall'evoluzione dei prezzi dell'energia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'inflazione nell'area Euro scende al 2,9%

Eurozona: a settembre l'inflazione scende ai minimi da due anni a questa parte

La Bce lascia invariati i tassi di interesse: il controllo dell'inflazione resta fondamentale