EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Cosa sappiamo finora della morte di Angelo Onorato, marito dell'eurodeputata Francesca Donato

L'eurodeputata Francesca Donato
L'eurodeputata Francesca Donato Diritti d'autore European Union 2021 – EP/Alexis HAULOT
Diritti d'autore European Union 2021 – EP/Alexis HAULOT
Di Andrea Barolini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

L'uomo è stato ritrovato nella sua auto alla periferia nord di Palermo con una fascetta di plastica attorno al collo. Per ora gli inquirenti non escludono alcuna ipotesi

PUBBLICITÀ

È giallo attorno alla morte di Angelo Onorato, architetto e marito dell'eurodeputataFrancesca Donato. L'uomo è stato trovato morto nella sua auto, una Range Rover che era parcheggiata su via Minutilla, alla periferia nord di Palermo: una strada che corre parallela all'autostrada che dal capoluogo siciliano porta a Mazara del Vallo.

L'eurodeputata: "Hanno ucciso mio marito Angelo"

Onorato, secondo quanto riferito dall’agenzia Ansa, è stato trovato con una fascetta di plastica attorno al collo. Sulla camicia erano presenti macchie di sangue, ma non ci sarebbero tracce di una colluttazione avvenuta all'interno del veicolo.

Per questa ragione una delle ipotesi accreditate, o perlomeno non scartate dagli inquirenti, è quella di un suicidio. Sia la figlia Carolina che la moglie, però, non ci stanno. La prima ha scritto in un post pubblicato su Facebook: “Mio padre non si è suicidato”; la parlamentare europea ha dichiarato senza mezzi termini: “Hanno ucciso mio marito Angelo”. Un parere condiviso dall’avvocato della famiglia, Vincenzo Lo Re, che si dice “convinto che la Procura di Palermo arriverà alle nostre conclusioni”.

Gli inquirenti hanno disposto un'autopsia

Il procuratore aggiunto Ennio Patrigni, al quale è stata affidata l’inchiesta, ha disposto un’autopsia sul corpo del 56enne, che dovrebbe aiutare a comprendere come siano andati i fatti. Dovrebbe essere effettuata lunedì 27 maggio. 

Onorato è stato ritrovato proprio dalla moglie e dalla figlia, che, preoccupate non vedendolo rincasare, hanno localizzato il suo iPhone. Ad infittire quello che per ora appare un mistero c’è infine una lettera, che la deputata europea ha consegnato alla polizia. Nel testo, l’architetto indicava alla moglie di rivolgersi all’avvocato, qualora gli fosse accaduto qualcosa, poiché a conoscenza di tutto.

L'analisi delle telecamere di sorveglianza

L’analisi delle telecamere di sorveglianza non ha in ogni caso permesso di stabilire cosa sia accaduto: l’auto era parcheggiata in un punto non coperto dagli obiettivi. Secondo i primi rilevi, però, non sembrerebbe che altri mezzi o persone a piedi si siano avvicinate. Non è tuttavia escluso che qualcuno potesse essere a bordo del veicolo assieme a Onorato, e che possa essersi allontanato in una direzione non coperta dalle stesse telecamere.

Sembrano escluse infine in ogni caso ragioni economiche di un eventuale gesto estremo: l’imprenditore vantava dei crediti e non era in condizioni di sofferenza. 

Chi è la moglie, Francesca Donato

La moglie di Angelo Onorato, Francesca Donato, è eurodeputata dal 2019. Nata ad Ancona, si era sposata 25 anni fa e da allora aveva vissuto a Palermo. Assieme all'architetto ha avuto due figli: oltre a Carolina, anche Salvatore. 

Il suo impegno politico è nato dapprima con l'associazione "Progetto Euroexit", con il quale si chiedeva l'uscita dell'Italia dalla moneta unica. Quindi, dieci anni fa, tentò di candidarsi una prima volta alle europee, con la Lega di Matteo Salvini. Ottenne circa seimila preferenze ma non fu eletta. Cinque anni più tardi, le preferenze sono salite ad oltre 28mila, e le sono valse uno scranno a Strasburgo. Aderisce al gruppo Identità e Democrazia ed è membro delle commissioni Sviluppo regionale e Politiche economiche e monetarie. 

Non si è ricandidata alle elezioni europee

Durante la pandemia si è schierata contro i green pass e i vaccini. Quindi l'addio alla Lega e l'avvicinamento alla Democrazia cristiana di Totò Cuffaro, ex presidente della Regione siciliana, senatore e condannato in via definitiva a sette anni di reclusione per favoreggiamento alle cosche mafiose. Donato non si è ricandidata alle elezioni europee.

In un messaggio pubblicato sul social network X ha chiesto a tutti di rispettare "i momenti più difficili e devastanti della mia vita. Il dolore è inimmaginabile. Prego tutti di astenersi da speculazioni sulle cause della morte di mio marito. Ci sono indagini in corso, lasciamo lavorare la polizia".

Gli inquirenti stanno infatti analizzando cellulare, computer e altri strumenti utilizzati da Onorato, al fine di acquisire elementi utili alle indagini. L'uomo era proprietario di un negozio in viale Strasburgo, e secondo i familiari avrebbe chiesto un'arma in quanto preoccupato per le lamentele giunte a seguito della costruzione di un capannone nella zona di Capaci, lungo l'autostrada che da Palermo porta all'aeroporto di Punta Raisi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Francia: 15enne ucciso, quattro i giovani indagati per omicidio

Omicidio sul set di Rust: condannata l'armaiola, attesa per il processo ad Alec Baldwin

Oscar Pistorius lascia il carcere: scontati quasi nove anni per l'omicidio di Reeva Steenkamp