Guerra in Ucraina: la Russia conquista Avdiivka, l'esercito di Kiev si ritira

Un soldato ucraino in posizione ad Avdiivka, nel Donetsk
Un soldato ucraino in posizione ad Avdiivka, nel Donetsk Diritti d'autore Libkos/AP.
Diritti d'autore Libkos/AP.
Di Ilaria Cicinelli
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il ministero della Difesa della Russia ha annunciato la conquista di Avdiivka da parte delle truppe di Mosca. L'esercito di Kiev ha battuto in ritirata, migliaia di soldati morti da entrambe le parti. La vittoria potrebbe però rivelarsi simbolica e non garantire alla Russia avanzamenti significativi

PUBBLICITÀ

Avdiivka è ora sotto il controllo di Mosca. Le truppe ucraine stanno battendo in ritirata e la Russia ha dichiarato che le sue forze hanno preso il controllo completo della città dell'Ucraina orientale, nel Donetsk, al centro di intensi combattimenti per mesi. 

Perdite importanti per l'Ucraina e la Russia

L'annuncio del ministero della Difesa russo è arrivato nello stesso giorno in cui il capo militare ucraino ha dichiarato di voler ritirare le truppe da Avdiivka, dove i difensori, in inferiorità numerica, hanno combattuto l'assalto russo per quattro mesi.

L'esercito ucraino ha preferito ritirare i suoi soldati per evitare che venissero circondati. Secondo il ministero della Difesa russo nelle ultime 24 ore sarebbero morti oltre 1500 militari ucraini

Il comandante del Gruppo strategico operativo Tavria, Alexander Tarnavskyi, ha dichiarato che in quattro mesi ad Avdiivka le perdite russe sono state di oltre 47mila soldati.

Il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha detto al Cremlino che le forze russe stavano lavorando per eliminare le ultime sacche di resistenza presso l'impianto chimico e di produzione di coke di Avdiivka. I video diffusi sabato sui social media sembravano mostrare soldati che innalzavano la bandiera russa su uno degli edifici dell'impianto.

Putin si congratula con le truppe: "la conquista di Avdiivka un'importante vittoria"

Il presidente russo Vladimir Putin ha inviato un messaggio personale di congratulazioni alle sue truppe in città, come ha riferito l'agenzia di stampa statale Tass. Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha descritto la cattura di Avdiivka come una "vittoria importante".

Dopo aver preso il controllo della città le truppe russe sarebbero avanzate per 8,6 chilometri.

In una breve dichiarazione pubblicata su Facebook, il Col. Gen. Oleksandr Syrskyi ha detto che le truppe ucraine si stavano spostando verso "linee più favorevoli".

Rodion Kudriashov, vice comandante della 3a Brigata d'assalto, ha dichiarato venerdì che le truppe ucraine stavano ancora resistendo all'assalto di circa 15mila soldati russi. Gli aerei da guerra russi hanno sganciato circa 60 bombe al giorno, bombardando incessantemente l'area e lanciando assalti con i blindati e la fanteria, ha detto la brigata.

Una vittoria simbolica per Mosca

La conquista di Avdiivka potrebbe far sì che la Russia si spinga più a fondo nella regione.

Secondo il governatore del Donetsk, Vadym Filashkin, nella città sono rimaste meno di mille persone, su 31mila abitanti che vi risiedevano prima della guerra. Avdiivka è oggi ridotta in macerie.

L'Istituto per lo studio della guerra ha affermato giovedì che la conquista di Avdiivka sarebbe più che altro una vittoria simbolica per il Cremlino e non porterebbe cambiamenti significativi sulla linea del fronte, lunga 1500 chilometri, che negli ultimi mesi si è a malapena spostata.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: l'esercito di Kiev si ritira da Avdiivka

Guerra in Ucraina: Zelensky da Scholz e Macron per firmare patti di sicurezza

Polonia: arrestati due sospettati per l'attacco a Leonid Volkov, capo dello staff di Navalny