Lavoro: la Corte Ue boccia l’Italia, le ferie non godute vanno pagate

L'ingresso della Corte di Giustizia europea a Lussemburgo
L'ingresso della Corte di Giustizia europea a Lussemburgo Diritti d'autore Geert Vanden Wijngaert/Copyright 2018 The AP. All rights reserved.
Di Maria Michela D'Alessandro
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Il diritto è esteso a tutti i lavoratori che non hanno potuto godere dei giorni di ferie annuali retribuiti prima di dare le dimissioni. La sentenza arriva dopo il ricorso di un dipendente di Copertino, Lecce.

PUBBLICITÀ

La Corte di Giustizia dell'Ue ha stabilito che il lavoratore che non ha goduto di tutti i giorni di ferie annuali retribuite prima di dare le dimissioni, ha diritto a un'indennità finanziaria.

Il tribunale con sede a Lussemburgo ha specificato che gli Stati membri non possono limitare il diritto giustificandolo con motivi connessi al contenimento della spesa pubblica.

Il caso di Copertino

La sentenza del 18 gennaio riguarda il caso di un funzionario del comune italiano di Copertino, in provincia di Lecce, che dimessosi volontariamente per il prepensionamento aveva chiesto il riconoscimento del diritto ad un'indennità sostitutiva delle ferie annuali non godute, per un totale di 79 giorni, che non aveva preso durante il lavoro.

Il comune sosteneva che il funzionario fosse consapevole del suo obbligo di prendere i giorni residui di congedo prima delle dimissioni e che non poteva monetizzarli. 

Cosa dice la legge italiana

La legge italiana prevede che i lavoratori del settore pubblico non abbiano il diritto al pagamento delle ferie annuali non utilizzate.

Secondo il divieto alla monetizzazione delle ferie, imposto dalla legge italiana, il lavoratore ha diritto a godere di un minimo di quattro settimane di ferie annuali retribuite e non può rinunciarvi in cambio di denaro, né spontaneamente, né dietro richiesta del datore di lavoro. Le aziende che non rispettano la misura possono essere multate o sanzionate.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania: si testa la settimana lavorativa di 4 giorni contro la carenza di manodopera

Lussemburgo: acceso dibattito sul divieto di "chiedere l'elemosina"

Lussemburgo: cambio di direzione politica