EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Parisi nell'Accademia delle Scienze dei Paesi in via di sviluppo

Il Nobel: nel Sud del mondo 'la scienza è strumento di crescita
Il Nobel: nel Sud del mondo 'la scienza è strumento di crescita
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TRIESTE, 31 OTT - Il fisico Giorgio Parisi, vincitore del premio Nobel per la fisica nel 2021, è stato eletto membro dell'Accademia mondiale delle scienze per il progresso scientifico dei paesi in via di sviluppo, la Twas. Parisi è stato fondamentale nel lancio del programma di scambio fra la Twas, la Sissa e l'Accademia dei Lincei, che offre opportunità di formazione e visite di cooperazione in laboratori situati a Trieste a giovani scienziati dei 'Paesi meno sviluppati' identificati dalle Nazioni Unite. "La Twas è una forza trainante per lo sviluppo di capacità scientifiche nel Sud del mondo e sono onorato di farne parte," ha detto Parisi. "La scienza nei Paesi in via di sviluppo può e deve essere strumento di crescita economica e sociale. La Twas ha dimostrato con i fatti come l'Italia, con le sue istituzioni scientifiche di livello mondiale, può giocare un ruolo chiave nel supportare lo sviluppo sostenibile a livello globale," ha aggiunto. Lanciato nel 2020, il programma di scambio Twas-Sissa-Lincei ha dato la possibilità a 14 scienziate e 16 scienziati, selezionati fra oltre 220 domande, di specializzarsi in uno degli istituti che hanno sede a Trieste fra Sissa, Icgeb, Ogs, Infn, Iom-Cnr, Università di Trieste e Università di Udine. Le ricercatrici e i ricercatori, di età compresa fra i 32 e i 35 anni, provengono da 14 Paesi di Asia e Africa e i loro ambiti di ricerca includono chimica del suolo, biotecnologie vegetali, analisi matematica. La Twas è stata fondata nel 1983 da scienziati di Paesi in via di sviluppo, sotto la guida di Abdus Salam, fisico pakistano e premio Nobel, convinti che scienza e ingegneria possono aiutare a combattere fame, malattie e povertà. Parisi è uno dei 47 nuovi membri dell' Accademia, la cui nomina sarà effettiva dal primo gennaio 2024 e con i quali il numero complessivo dei membri della Twas supera i 1.400. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti: Joe Biden si ritira dalla corsa presidenziale, appoggio a Kamala Harris

Bangladesh: studenti non fermano la protesta, il governo estende il coprifuoco

Trump tesse le lodi di Putin, Xi e Orbán, sull'attentato: "Ho preso un proiettile per la democrazia"