Israele-Turchia, gravissima crisi diplomatica

Image
Image Diritti d'autore Emrah Gurel/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Rischio di rottura totale fra Tel Aviv e Ankara

PUBBLICITÀ

Israele richiama i suoi diplomatici dalla Turchia e desidera "rivalutare le relazioni". La decisione fa seguito al discorso pronunciato dal presidente turco Recep Tayyip Erdogan alla manifestazione di sabato a Istanbul. 

L'incontro filo-palestinese, secondo Erdogan, ha raccolto 1,5 milioni di partecipanti. Il presidente ha accusato Israele di aver commesso un crimine di guerra contro il popolo palestinese e ha espresso l'intenzione di dichiarare Israele "criminale di guerra" davanti alla comunità internazionale. In precedenza Erdogan aveva definito Hamas “combattenti per la libertà”.

I media turchi hanno riferito che non ci sono già diplomatici israeliani in Turchia: hanno lasciato il paese la settimana scorsa, la nota corrispondente è stata ricevuta dal ministro turco il 18 ottobre.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Turchia, attacco terroristico al tribunale di Istanbul: tre morti e sei feriti

Terremoto in Turchia, 700mila ancora senza casa

Turchia: due militanti pro-Gaza prendono ostaggi in una fabbrica del gruppo Procter & Gamble