EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Pakistan: due attentati a Hangu e Mastung, una bomba uccide decine di persone vicino a una moschea

Feriti in ospedale a Mastung in seguito all'attentato
Feriti in ospedale a Mastung in seguito all'attentato Diritti d'autore AP/AP
Diritti d'autore AP/AP
Di Ilaria Cicinelli
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una potente esplosione ha provocato decine di morti e feriti a Mastung. La polizia conferma che si tratta di un attentato suicida ma nessun gruppo ha ancora rivendicato l'attacco. I talebani prendono le distanze e condannano il gesto. Una seconda esplosione a Hangu distrugge una moschea

PUBBLICITÀ

Una bomba è esplosa vicino a una moschea a Mastung, un distretto della provincia del Belucistan, nel Pakistan sud occidentale. Almeno 52 persone sono morte e circa altre 60 sono rimaste ferite. Il bilancio delle vittime potrebbe salire dato che alcuni versano in condizioni critiche. L'attentato ha avuto luogo mentre erano in corso le celebrazioni per l'anniversario della nascita del profeta Maometto questo 29 settembre. 

 In questa occasione di festa, nota come Mawlid an-Nabi, le persone sono solite riunirsi nei luoghi pubblici per condividere un pasto insieme e partecipare alla processione commemorativa. Appena pochi giorni prima le autorità governative avevano chiesto alla polizia di rimanere in stato di massima allerta per paura di eventuali attentati nel corso della festa nazionale.

Tra i morti c'è anche un alto ufficiale di polizia, Mohammad Nawaz. Secondo gli agenti si tratterebbe di un attentato suicida.

Nessuno ha immediatamente rivendicato la responsabilità dell'attacco, ma i Talebani pakistani ne hanno subito preso le distanze. I Talebani pakistani, noti come Tehreek-e-Taliban Pakistan, o TTP, sono alleati con i Talebani afghani.
Il gruppo dello Stato Islamico aveva già rivendicato in precedenza diversi attacchi mortali in Belucistan. Questa provincia è stata per anni teatro di scontri armati con i gruppi separatisti beluci che vorrebbero l'indipendenza dal Paese. Nonostante sia ricca di risorse naturali e materie prime è una delle aree più povere del Pakistan.

Due esplosioni nella stessa giornata

Nelle stesse ore una seconda esplosione ha distrutto parte di una moschea ad Hangu,una città nella provincia di Khyber Pakhtunkhwa, che si trova a circa 100 km dalla capitale provinciale Peshawar. Ha causato almeno 5 morti e sei feriti gravi. 

Secondo i testimoni e la polizia, un primo attentatore si sarebbe fatto esplodere davanti al cancello della moschea. Molti fedeli, dunque, allertati dal rumore, hanno avuto modo di abbandonare velocemente l'edificio. Questo ha contributo a evitare che il  bilancio delle vittime si aggravasse ulteriormente. Un secondo attentatore sarebbe poi riuscito a entrare nella moschea dove si sarebbe fatto esplodere. 

Circa una trentina di persone, secondo quanto riporta l'agenzia di stampa Reuters, sono rimaste intrappolate sotto le macerie del tetto, crollato in seguito alla conflagrazione. Al momento i soccorritori sono al lavoro per rimuovere i detriti e mettere in salvo i feriti 

Il presidente pakistano Arif Alvi ha condannato gli attacchi e ha chiesto alle autorità di fornire tutta l'assistenza possibile ai feriti e alle famiglie delle vittime.
In una dichiarazione, il Ministro degli Interni ad interim, Sarfraz Bugti, ha denunciato l'attentato e ha espresso dolore e cordoglio per la perdita di vite umane. 

Nella stessa giornata l'esercito ha dichiarato che due soldati sono stati uccisi in una sparatoria contro i talebani pakistani, dopo che gli insorti avevano cercato di introdursi nel distretto sud occidentale di Zhob, nella stessa provincia. Anche tre militanti sono stati uccisi nel fuoco incrociato, secondo quanto riporta un comunicato dell'esercito.

Entrambe le province coinvolte hanno subito nel corso degli anni diversi attacchi da parte dei militanti islamici che mirano a rovesciare il governo per prendere il controllo del Paese oltre a imporre la legge islamica.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Rifugiati al confine con l'Afghanistan: cacciati dal Pakistan, bloccati dai talebani

Vertice Russia-Talebani: a Kazan si discute di terrorismo e droga

In fuga dall'Afghanistan dei Talebani. Parigi accoglie cinque donne