EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Dieci droni ucraini abbattuti vicino la Crimea. Muore donna a Belgorod

Droni ucraini si avvicinano alla Crimea. Il governatore di Sebastopoli: "Tutti abbattuti, nessun danno"
Droni ucraini si avvicinano alla Crimea. Il governatore di Sebastopoli: "Tutti abbattuti, nessun danno" Diritti d'autore Vadim Belikov/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Vadim Belikov/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il governatore filorusso di Sebastopoli ha dichiarato che tre dei mezzi comandati da remoto si muovevano a pelo d'acqua nella rada esterna. Bombardata la città russa di Shebekino

PUBBLICITÀ

Almeno dieci droni sono stati abbattuti mentre si avvicinavano alla penisola di Crimea, secondo quanto ha dichiarato il governatore filorusso di Sebastopoli, Mikhail Razvozhayev. L'operazione, secondo quanto il politico ha spiegato all'agenzia russa Tass, ha portato alla distruzione di sette droni aerei, di cui cinque neutralizzati attraverso le unità di guerra elettronica (che disturbano il segnale). Gli altri tre mezzi abbattuti erano droni sottomarini che navigavano a pelo d'acqua.

Gli attacchi contro i droni ucraini hanno costretto le autorità della regione a interrompere il trasporto marittimo nell'area per ore. La minaccia avrebbe riguardato il porto di Sebastopoli e i distretti di Balaklava e Cherson della città, ma non ha provocato danni.

Il governatore della regione russa di Belgorod, Vyacheslav Gladkov, ha denunciato un attacco con missili Grad sulla città di Shebekino, vicina al confine con l'Ucraina. Una donna in bicicletta è stata uccisa nell'area del mercato. Le autorità ucraine non hanno rivendicato la responsabilità dell'attacco.

In territorio ucraino un ordigno non identificato è esploso ferendo due bambini che stavano giocando nell'oblast di Kherson, nel Sud del Paese. Il capo dell'amministrazione militare dell'Oblast di Donetsk, Pavlo Kyrylenko, ha comunicato su Telegram la morte di due persone negli attacchi russi che hanno interessato la regione sabato 15 luglio. Nessuna vittima negli attacchi notturni nell'oblast di Kharkiv. Sette feiriti sono stati registrati nei bombardamenti che hanno colpito l'oblast di Zaporizhzhia.

Occhio per occhio

In un'intervista all'agenzia di stampa statale Tass, il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che la fornitura di bombe a grappolo all'Ucraina e il loro utilizzo "devono essere considerati un crimine". Il Cremlino "ha uno stock sufficiente di tali bombe" che "finora non ha usato" e che si riserva "il diritto di utilizzare in misura speculare" se le bombe consegnate dall'Occidente dovessero essere impiegate per attaccare.

Putin ha aggiunto anche che attrezzatura militare occidentale catturata dalle forze russe in Ucraina sarà oggetto di studio da parte degli specialisti russi e ha criticato i risultati della controffensiva ucraina. "Tutti i tentativi del nemico di sfondare le nostre difese dopo aver usato riserve strategiche non hanno avuto successo", ha detto.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: Kiev mette pressione in Crimea, Mosca attacca le infrastrutture

Attacco di droni ucraino a un deposito di munizioni russo, persone cosrette a evacuare

Ucraina: dieci prigionieri liberati grazie all'intervento del Vaticano