EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

La Francia piange Léon Gautier, l'ultimo veterano del D-Day

Il veterano francese Léon Gautier
Il veterano francese Léon Gautier Diritti d'autore JOEL SAGET/AFP or licensors
Diritti d'autore JOEL SAGET/AFP or licensors
Di Andrea Barolini
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Léon Gautier partecipò nelle unità d'élite francesi allo sbarco in Normandia, il 6 giugno del 1944

PUBBLICITÀ

La Francia piange la morte di Léon Gautier, l'ultimo sopravvissuto di un'unità d'élite francese che partecipò a fianco dell'esercito americano all'operazione Overlord, lo sbarco in Normandia il 6 giugno del 1944.

Gautier si è spento all'età di 100 anni a Ouistreham, dove ha vissuto i suoi ultimi anni di vita. La sua ultima apparizione in pubblico risale ad appena un mese fa, quando ha partecipato, insieme al presidente Emmanuel Macron, alle commemorazioni del 79° anniversario del D-Day. Ha sempre ricordato che la sua unità fu decimata in quel giorno e in quelli successivi. Dei 177 membri ne rimasero vivi appena due decine.

"Ero un patriota"

L'ex militare transalpino non aveva ancora compiuto 17 anni quando in Europa scoppiava la Seconda guerra mondiale. Originario di Rennes, cercò da subito di impegnarsi per difendere la propria patria: "Ero un patriota, venivamo dalla Prima guerra mondiale e non avevamo una buona opinione dei tedeschi. Mio padre e mio nonno avevano combattuto al fronte". 

Arruolato tra i fucilieri nella marina, fu imbarcato sulla corazzata Le Courbet nel febbraio del 1940: fu l'ultima nave a lasciare le coste francesi, prima di riparare in Inghilterra.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

79 anni di D-Day. L'omaggio della Normandia agli eroi dello sbarco

D-Day, la mappa interattiva: come è stato pianificato lo sbarco in Normandia

Sbarco in Normandia, i veterani raccontano