Dove si trovano i bambini ucraini dati per dispersi?

I bambini ucraini che risultano dispersi e portati in Russia
I bambini ucraini che risultano dispersi e portati in Russia Diritti d'autore Vadim Ghirda/Copyright 2022 The AP. All rights reserved.
Di Gianluca Martucci
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un'inchiesta di una rete europea di giornalisti fa luce su quelle che Mosca chiama "evacuazioni". In molti sono stati portati in Russia con l'inganno o senza volerlo

PUBBLICITÀ

Nei video diffusi dalla propaganda russa appaiono sorridenti mentre percorrono le scale degli aerei per abbracciare le loro famiglie russe adottive. Ma secondo molti difensori dei diritti umani dietro il caso dei bambini ucraini trasferiti in Russia c'è un crimine contro l'umanità. Molti vengono dal Donbass e da altre zone occupate dalla Russia. Lo Stato si attiva anche per concedergli il passaporto o la cittadinanza per naturalizzazione. 

Il Commissario per i diritti dei bambini nominato dal presidente russo Vladimir Putin, però, difende la causa e parla di "un atto d'amore per i bambini orfani che non hanno nessuno che si prenda cura di loro". Un'inchiesta del network di giornalismo investigativo dell'Unione Europea di Radiodiffusione rivela che molti di questi bambini appartengono a una famiglia e sono stati portati in Russia con l'inganno o senza il loro consenso.

Alcuni non sono mai tornati dai campi estivi a cui avevano partecipato, altri non hanno mai fatto ritorno dopo le "cure essenziali" a cui si erano sottoposti oltre il confine. E poi ci sono i bambini di cui non esiste più traccia.

Separati nei campi di filtraggio

Oleksandr è uno dei bambini passato dai campi di filtraggio allestiti dall'esercito russo nel Donbass. Qui si svolgono le interrogazioni e la raccolta dei dati biometrici dei cittadini delle aree occupate che vengono arrestati. Soprattutto i corpi degli uomini vengono ispezionati per capire dai loro tatuaggi se hanno un legame con i gruppi nazionalisti ucraini. A tutti viene chiesto se loro o qualcuno che conoscono abbia prestato servizio nell'esercito ucraino. 

La madre di Oleksandr è stata interrogata, ma non ha superato lo screening ed è rimasta in Ucraina. Lui invece è finito sotto nelle mani delle forze russe senza neanche avere il tempo di salutare sua madre. Sua nonna è riuscito a recuperarlo prima che venisse portato in Russia. Ma della madre di Oleksandr non si hanno notizie

Karina è riuscita a riabbracciare sua madre Natalia. Aveva partecipato a un campo estivo, insieme ad altri bambini di cui si sono perse le tracce. 

Quanti sono?

Secondo i funzionari ucraini, sono circa 14 mila i bambini ucraini trasferiti in Russia. Prima della guerra, nelle aree occupate, circa 100 mila minori erano stati affidati a istituti con metodi simili perché orfani o sotto la custodia di un "genitore non idoneo" o ancora perché a rischio povertà.  All'inizio della guerra queste strutture sono state evacuate sia da funzionari ucraini e sia dall'esercito russo. I russi la chiamano "evacuazione" e affermano che il trasferimento dei bambini in Russia li salva dai pericoli quotidiani della vita in una zona di guerra.

La Russia ha modificato le leggi in materia di cittadinanza per essere in grado di accogliere l'afflusso di bambini. Nel maggio 2022, Putin ha fatto approvare una normativa che accelera e semplifica il processo di concessione della cittadinanza russa e di rilascio dei passaporti ai bambini ucraini privi di cure parentali. Le nuove regole rendono molto più difficile per i parenti dei minori rintracciarli e recuperarli.

"Il trasferimento forzato di bambini, così come lo vediamo, è chiaramente un crimine di guerra, ma è anche un crimine contro l'umanità, perché viene effettuato a livello diffuso e sistematico", spiega Reed Broody, avvocato per i diritti umani e procuratore internazionale di crimini di guerra. Con la cittadinanza russa, la custodia temporanea di questi bambini da parte delle famiglie russe diventa permanente.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Scuole sotterranee in Ucraina: a Kharkiv bunker per le lezioni

La madre di Navalny denuncia le autorità russe: "Datemi la salma di mio figlio"

La Russia zittisce Radio Free Europe: "Organizzazione indesiderabile"