EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Il Papa a Lisbona per i giovani: "L'Europa non rincorra le ideologie"

L'arrivo di Papa Francesco a Lisbona e l'appello per un'Europa più giovane
L'arrivo di Papa Francesco a Lisbona e l'appello per un'Europa più giovane Diritti d'autore MIGUEL RIOPA/AFP or licensors
Diritti d'autore MIGUEL RIOPA/AFP or licensors
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il Pontefice incita l'Europa a cercare nuove strade per favorire la pace ma torna anche sulla spinosa questione degli abusi sessuali e incontra 13 vittime del clero portoghese

PUBBLICITÀ

L'Europa "è chiamata a riscoprirsi generatrice di vita e di cura, a investire con lungimiranza sull’avvenire, sulle famiglie e sui figli, a promuovere alleanze intergenerazionali, dove non si cancelli con un colpo di spugna il passato, ma si favoriscano i legami tra giovani e anziani". 

Nel suo primo discorso alla Giornata mondiale della gioventù (Gmg) che si svolge a Lisbona Papa Francesco inviata "l'anziana" Europa a "ritrovare il suo animo giovane sognando la grandezza nell'insieme" e "senza rincorrere teorie e colonizzazioni ideologiche". 

Davanti al presidente portoghese, al corpo diplomatico e alle autorità ilPontefice si interroga con toni provocatori dove stia andando l'Europa politica, la stessa che si era riunita nel 2007 nella capitale portoghese che ora ospita il più grande raduno dei giovani cattolici per firmare il Trattato di Lisbona che ha plasmato l'Unione europea. "Verso dove navighi se non offri percorsi di pace, vie creative per porre fine alla guerra in Ucraina e ai tanti conflitti che insanguinano il mondo?", si chiede Francesco.

Il riferimento è diretto all'uso della tecnologia, prima motore del progresso e della globalizzazione, e artefice di "armi più sofisticate, che non rappresentano investimenti per il futuro, ma impoverimenti del vero capitale umano, quello dell’educazione, della sanità, dello stato sociale". Il Papa parla di un'Europa che ha perso l'orientamento rispetto alla difesa della vita minacciata da aborto ed eutanasia, all'accoglienza dei migranti e alla tutela dei deboli.

"Io sogno un’Europa, cuore d’Occidente, che metta a frutto il suo ingegno per spegnere focolai di guerra e accendere luci di speranza, un’Europa che sappia ritrovare il suo animo giovane, sognando la grandezza dell’insieme e andando oltre i bisogni dell’immediato", dice Francesco. Serve "un’Europa che includa popoli e persone, senza rincorrere teorie e colonizzazioni ideologiche", ammonisce. 

Tutti aspetti rispetto ai quali "la Giornata mondiale della gioventù è occasione per costruire insieme", ha aggiunto il Pontefice

Al termine degli incontri istituzionali e con la Chiesa, Papa Francesco ha ricevuto in Nunziatura a Lisbona un gruppo di 13 persone, vittime di abuso da parte di membri del clero, accompagnate da alcuni rappresentanti delle istituzioni della Chiesa portogheseincaricate della tutela dei minori. 

Tutti a Lisbona

Si stima siano più di un milione i ragazzi che parteciperanno a questa 38° Giornata mondiale della gioventù nella quale si susseguiranno eventi festivi, culturali e spirituali. La settimana si è aperta martedì con una messa in cima a una collina che domina il centro della città e la foce del Tago.

Per l'occasione sono stati dispiegati circa 16 mila membri delle forze di polizia e dei servizi medici e sono state chiuse diverse strade e stazioni della metropolitana, una sfida per una città di 550 mila abitanti, già meta di vacanza per centinaia di migliaia di turisti ogni anno.

Con 11 discorsi e una ventina di appuntamenti, il programma di questo 42° viaggio all'estero si preannuncia molto fitto per Francesco, operato due mesi fa per un importante intervento chirurgico all'addome.

La Gmg apre la strada al prossimo Sinodo dei Vescovi convocato per riflettere sul futuro della Chiesa che comincerà a ottobre e dedicato specialmente all'inclusione delle persone che si sentono escluse dalla Chiesa per la loro sessualità, al matrimonio dei sacerdoti e al ruolo delle donne nella Chiesa. Tutti temi sui quali Francesco ha gradualmente delineato delle riforme nel corso dei 10 anni del suo pontificato.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Lisbona, la "Woodstock cattolica" vale centinaia di milioni di euro

Al via la Giornata mondiale della gioventù a Lisbona. Attesa per Papa Francesco

Giornata mondiale della gioventù a Lisbona, atteso un milione di fedeli. Presente Papa Francesco