EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Erdoğan: "Tre mesi di stato di emergenza per dieci province della Turchia"

Il presidente turco  Recep Tayyip Erdoğan.
Il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan. Diritti d'autore Screenshot
Diritti d'autore Screenshot
Di Euronews World
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Sono continuati per tutta la seconda notte i soccorsi nel sud della Turchia e nel nord della Siria, dopo i terremoti di lunedì, ma sono stati ostacolati dalle temperature gelide e dalle strade danneggiate

PUBBLICITÀ

Sono continuati per tutta la seconda notte i soccorsi nel sud della Turchia e nel nord della Siria, dopo i terremoti di lunedì, ma sono stati ostacolati dalle temperature gelide e dalle strade danneggiate.

Il bilancio delle vittime continua a salire: ora siamo a circa 8.000.

Sta prendendo piede un grande sforzo di aiuti internazionali, ma far entrare le attrezzature per sollevare lastre di cemento si sta rivelando difficile, a causa delle strade bloccate da macerie e veicoli.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan ha dichiarato uno stato di emergenza di tre mesi in dieci province colpite dal terremoto: la decisione dovrebbe facilitare la gestione della risposta all'emergenza.

"Vorrei ricordare ai cittadini che nessuno deve utilizzare le strade che portano all'interno della zona sismica, se non è obbligatorio, e vanno evitate tutte le telefonate, se non per urgenti necessità".
Recep Tayyip Erdoğan
68 anni, Presidente della Turchia
Screenshot
Recep Tayyip Erdoğan durante la dichiarazione dello stato di emergenza.Screenshot

Sebbene gli aiuti stiano lentamente arrivando alla Turchia, la logistica e la diplomazia per aiutare la Siria, in particolare le aree vulnerabili nel nord-ovest, sono molto più complicate.

12 anni di guerra civile e sanzioni internazionali contro il regime di Assad stanno creando ostacoli.
E siriani si sentono abbandonati.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ecatombe terremoto, assaltati diversi negozi. Mancano cibo, acqua e medicine

Mitsotakis e Erdogan ad Ankara: continuano i colloqui per normalizzare i rapporti tra i Paesi

Turchia, incidente in funivia: un morto e sette feriti, passeggeri bloccati per circa un giorno