Ucraina, mercenari del Gruppo Wagner in campo con i filorussi

Sasha Vakulina
Sasha Vakulina Diritti d'autore Euronews
Diritti d'autore Euronews
Di Oleksandra VakulinaDebora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Secondo Kiev e Mosca nella regione di Donetsk sono in corso violenti combattimenti e che la situazione è estremamente complicata

PUBBLICITÀ

Le forze russe hanno condotto attacchi di terra attraverso la linea del fronte nella regione di Donetsk, ottenendo avanzamenti intorno a Soledar e Bakhmut. Questo è quanto afferma l'Istituto per lo studio della guerra.

Sia Kiev che Mosca confermano che in quest'area sono in corso violenti combattimenti e che la situazione è estremamente complicata. Bakhmut e la vicina città di Soledar sono state al centro degli attacchi da parte di Mosca per farsi strada in un’area che dall’inizio della scorsa estate è nel mirino delle forze russe. L'Ucraina sta intanto rafforzando le proprie postazioni intorno a Bakhmut nella regione orientale del Donbass dopo giorni di incessanti assalti da parte dei russi guidati dal gruppo di mercenari Wagner.

La cattura di Soledar, una piccola città con una popolazione di 11mila persone, situata a 15 km a nord-est di Bakhmut, è una minaccia per le forze ucraine. Correrebbero il rischio di essere accerchiata e porterebbe all’interruzione delle linee di comunicazione offendo alla Russia una potenziale via di avvicinamento a Bakhmut.

Il ministero della Difesa del Regno Unito ha fatto sapere che parte dei combattimenti si sono concentrati sugli ingressi ai tunnel delle miniere di sale in disuso, lunghi 200 km. La preoccupazione è che possano essere utilizzate per avanzare nell’area. Nonostante l'aumento della pressione su Bakhmut, è improbabile che la Russia accerchi la città a breve perché le forze ucraine mantengono linee difensive stabili, controllando le vie di rifornimento.

L'Istituto per la guerra ha aggiunto che il leader dei mercenari russi, Yevgeny Prigozhin, continua a utilizzare i successi ottenuti a Soledar, nel tentativo di rafforzare la reputazione del gruppo Wagner come forza di combattimento efficace. Prigozhin continuerà a utilizzare questa tattica usata a Soledar e Bakhmut per promuovere i suoi mercenari come unica forza russa in Ucraina in grado di garantire guadagni tangibili, almeno stando al think tank.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Kharkiv, Annalena Baerbock in visita: "L'assoluta follia della guerra"

Ucraina, capo della Cia: "Subito aiuti a Kiev, potrebbe perdere la guerra entro la fine dell'anno"

Guerra in Ucraina: tre missili russi colpiscono la città di Chernihiv, almeno 14 morti e 61 feriti