This content is not available in your region

Gb, numero record di attraversamenti sulla Manica: quasi 1.300 persone, il doppio dell'anno scorso

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Migranti sul canale della Manica
Migranti sul canale della Manica   -   Diritti d'autore  Gareth Fuller/PA

Quasi 1.300 in un solo giorno. Numero record per gli attraversamenti illegali nel canale della Manica su piccole imbarcazioni continuano ad aumentare.

Raddoppiano i migranti

Il precedente record di persone a tentare la traversata era stato stabilito nel novembre dello scorso anno (1.185 in un giorno).

I media britannici hanno mostrato immagini di molti dei migranti salvati e portati al porto di Dover, tra cui neonati e bambini.

Il picco di attraversamenti di lunedì è stato "dovuto alle condizioni meteorologiche, che al momento sono ottimali per l'attraversamento", ha dichiarato Pierre Roques, dell'Auberge des Migrants, un'associazione che fornisce assistenza ai migranti a Calais.

I migranti "non rimangono in Francia perché le condizioni di vita sono deplorevoli", ha dichiarato Juliette Delaplace, del Secours Catholique. "C'è sempre un aumento stagionale in estate, perché in inverno è molto difficile sopravvivere per le strade di Calais.

Le traversate di lunedì portano a 22.670 il numero di migranti che hanno compiuto questo viaggio dall'inizio dell'anno, secondo la Press Association, rispetto ai soli 12.500 alla stessa data del 2021.

In tutto il 2021, 28.500 persone sono arrivate nel Regno Unito in questo modo.

Un recente rapporto parlamentare britannico ha stimato che il totale potrebbe raggiungere i 60.000 quest'anno, nonostante le ripetute promesse del governo conservatore del Regno Unito, che ha fatto della questione una priorità dopo la Brexit, sta pagando milioni di sterline alla Francia per contribuire a rafforzare la sorveglianza delle coste e sta incrementando le misure per rendere più severa l'accoglienza dei migranti.

"Un aumento inaccettabile"

"L'aumento degli attraversamenti non sicuri della Manica è inaccettabile", ha dichiarato un portavoce del governo, sostenendo che il fenomeno giustifica una politica migratoria più severa.

Come misura di punta del governo di Boris Johnson, in primavera Londra ha stretto un controverso accordo con il Ruanda per inviare nel Paese dell'Africa orientale i richiedenti asilo arrivati illegalmente nel Regno Unito.

Nessuna delle deportazioni ha ancora avuto luogo: un primo volo previsto per giugno è stato cancellato dopo una sentenza della Corte europea dei diritti dell'uomo, e il mese prossimo la magistratura britannica dovrà esaminare la legalità del piano.

I candidati alla successione di Boris Johnson, Rishi Sunak e Liz Truss, si sono impegnati a portare avanti questa politica, apprezzata dai membri del Partito Conservatore.

L'ONG Amnesty International ha denunciato il "vergognoso atteggiamento" del governo, affermando che dovrebbero essere offerte "rotte sicure" per i migranti per fermare le pericolose traversate.

Almeno 203 persone sono morte o disperse, in mare o a terra, nel tentativo di raggiungere l'Inghilterra dalla costa settentrionale della Francia dal 2014, tra cui 27 in un solo giorno alla fine del 2021 in un naufragio, secondo l'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM).