EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Ayman al Zawahiri è veramente morto?

Image
Image Diritti d'autore GIUSEPPE ARESU/AP
Diritti d'autore GIUSEPPE ARESU/AP
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

A Kabul alcuni non credono che i droni USA abbiano davvero ucciso il capo di al Quaeda

PUBBLICITÀ

Sembra che il fumo che si alza su Kabul sia stato filmato dopo l'attacco dei droni statunitensi sulla proprietà in cui avrebbe vissuto il leader di al-Qaeda ucciso Ayman al-Zawahiri.

Washington afferma che la morte dell'uomo che si dice abbia contribuito a organizzare l'attacco terroristico del 2001 alle torri gemelle negli Stati Uniti potrebbe portare le famiglie delle vittime a chiudere il capitolo degli attacchi dell'11 settembre.

Il presidente Joe Biden insieme al suo team di sicurezza ha approvato l'attacco dei droni nel centro di Kabul. Il suo portavoce ha affermato che questo dimostra come l'Afghanistan non è un rifugio sicuro per i terroristi.

Così John Kirby, portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca: "Questa azione dimostra che, pur senza le forze americane sul terreno in Afghanistan, e in pericolo, siamo ancora in grado di identificare e localizzare il terrorista più ricercato del mondo e intraprendere l'azione per rimuoverlo dal campo di battaglia".

Ma alcuni afgani dubitano che il capo di Al-Qaeda sia stato ucciso durante l'attacco dei droni e non credono che Ayman al-Zawahiri si nascondesse in mezzo a loro.

Molti i reportage sul capo di al Quaeda

Dice un giovane: "Primo, non credo che il leader di Al-Qaeda possa essere a Kabul, perché questo è un gruppo terroristico, non credo che maderebbero il loro leader in Afghanistan. E poi l'attacco avvenuto 2 giorni fa [la denunciata uccisione di al-Zawahiri], è stato solo un attacco per creare paura tra le persone e stressarle".

Quasi 3.000 persone sono state uccise negli attacchi di al-Qaeda del 2001 negli Stati Uniti. La reazione a New York al Ground Zero Memorial Center è stata prevedibilmente positiva da parte di un uomo che ha perso la moglie quel giorno: "Emozionante. Emozionante. La persona me l'ha detto prima che mi ricordassi chi era quest'uomo. Ho avvertito questo formicolio nella parte inferiore della colonna vertebrale fino al collo. Proprio così. È stato bello sentirlo".

Al-Zawaihri, e il più noto leader di al-Qaeda Osama bin Laden, sono stati entrambi eliminati in operazioni militari statunitensi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania, si apre processo contro i Cittadini del Reich per un tentato colpo di Stato

Russia, respinto l'appello di un uomo arrestato per l'attentato alla Crocus city hall di Mosca

Sidney, accoltellamento in Chiesa: "Estremismo religioso". Stabili le condizioni dei feriti