This content is not available in your region

Il festival tra Macedonia del Nord e Grecia dove non si può attraversare la frontiera

Access to the comments Commenti
Di Gianluca Martucci
euronews_icons_loading
Punto di frontiera a Prespa tra Macedonia del Nord e Grecia
Punto di frontiera a Prespa tra Macedonia del Nord e Grecia   -   Diritti d'autore  Euronews

Le acque del lago di Prespa sono divise tra i territori di Macedonia del Nord, Albania e Grecia. Fino a quattro anni fa, prima che la firma dell'accordo di Prespa ponesse fine alla lunga disputa sul nome tra Grecia e Macedonia del Nord, questa regione era considerata un memoriale della guerra fredda. Quattro anni dopo lo spirito di quell'accordo è visibile. Nell'ultimo fine settimana il festival "Meet Prespa", ha radunato gente da tutti e tre i Paesi per la prima volta nella storia.

"È magnifico. Vedere macedoni, greci e cittadini di altri Stati venire qui per festeggiare ciò che abbiamo raggiunto con quello storico accordo, è la dimostrazione che un cambiamento è possibile", ha dichiarato l'ambasciatore dell'Unione Europea in Nord Macedonia David Geer.

Artisti, musicisti, ristoranti e fattorie situati nei pressi del lago hanno partecipato al festival nonostante attraversare la frontiera tra Grecia e Macedonia del Nord in questo punto sia impossibile.

La frontiera ancora invalicabile

"Ieri abbiamo partecipato a un incontro nell'ambito del programma europeo Interreg. Credo che servano ancora molti passi in avanti per quanto riguarda i collegamenti transfrontalieri e in partcolare l'attraversamento di Markova Noga (la località più a Sud della Macedonia del Nord sul confine con la Grecia), è questo ciò che serve per rendere le persone più vicine", ha dichiarato il sindaco del comune greco di Prespa.

Qui se si vuole raggiungere la prossima località che dista solo 1 chilometro da qui al di là del confine, è necessario fare un giro di 180 chilometri. Macedoni e greci stanno chiedendo insistentemente ai loro governi di mettere in atto i termini dell'accordo di Prespa per aprire questo punto della frontiera il prima possibile.