EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Il festival tra Macedonia del Nord e Grecia dove non si può attraversare la frontiera

Punto di frontiera a Prespa tra Macedonia del Nord e Grecia
Punto di frontiera a Prespa tra Macedonia del Nord e Grecia Diritti d'autore Euronews
Diritti d'autore Euronews
Di Gianluca Martucci
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La rassegna musicale "Meet Prespa" ha radunato macedonia, greci e albanesi come mai era successo in passato. Ma attraversare il confine qui è ancora impossibile

PUBBLICITÀ

Le acque del lago di Prespa sono divise tra i territori di Macedonia del Nord, Albania e Grecia. Fino a quattro anni fa, prima che la firma dell'accordo di Prespa ponesse fine alla lunga disputa sul nome tra Grecia e Macedonia del Nord, questa regione era considerata un memoriale della guerra fredda. Quattro anni dopo lo spirito di quell'accordo è visibile. Nell'ultimo fine settimana il festival "Meet Prespa", ha radunato gente da tutti e tre i Paesi per la prima volta nella storia.

"È magnifico. Vedere macedoni, greci e cittadini di altri Stati venire qui per festeggiare ciò che abbiamo raggiunto con quello storico accordo, è la dimostrazione che un cambiamento è possibile", ha dichiarato l'ambasciatore dell'Unione Europea in Nord Macedonia David Geer.

Artisti, musicisti, ristoranti e fattorie situati nei pressi del lago hanno partecipato al festival nonostante attraversare la frontiera tra Grecia e Macedonia del Nord in questo punto sia impossibile.

La frontiera ancora invalicabile

"Ieri abbiamo partecipato a un incontro nell'ambito del programma europeo Interreg. Credo che servano ancora molti passi in avanti per quanto riguarda i collegamenti transfrontalieri e in partcolare l'attraversamento di Markova Noga (la località più a Sud della Macedonia del Nord sul confine con la Grecia), è questo ciò che serve per rendere le persone più vicine", ha dichiarato il sindaco del comune greco di Prespa.

Qui se si vuole raggiungere la prossima località che dista solo 1 chilometro da qui al di là del confine, è necessario fare un giro di 180 chilometri. Macedoni e greci stanno chiedendo insistentemente ai loro governi di mettere in atto i termini dell'accordo di Prespa per aprire questo punto della frontiera il prima possibile.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ondata di caldo estremo in Europa meridionale, da bollino rosso 14 città italiane

Cipro, cinquant' anni dopo l'invasione turca del 1974 che portò alla spartizione del Paese

La crisi immobiliare colpisce la Grecia, i prezzi delle case sono aumentati dell'11 per cento