EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Pechino 2022. Tutti con Sofia Goggia. Ai Giochi Invernali dell'era Covid ora tocca allo sport

Gli italiani dello short track: una delle discipline in pista prima della cerimonia d'apertura ufficiale
Gli italiani dello short track: una delle discipline in pista prima della cerimonia d'apertura ufficiale Diritti d'autore ANNE-CHRISTINE POUJOULAT/AFP or licensors
Diritti d'autore ANNE-CHRISTINE POUJOULAT/AFP or licensors
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Ai cancelletti tra apprensioni, speranze e polemiche. Ufficialmente al via domani i Giochi Invernali di Pechino 2022. Sofia Goggia corre contro il tempo per non mancare la libera. Obiettivo degli azzurri: fare meglio di quattro anni fa a Pyeongchang

Covid, apprensioni e polemiche. Ma ora tocca allo sport

PUBBLICITÀ

Ai cancelletti tra apprensioni, speranze e polemiche. Gare già iniziate, ma attesa per la cerimonia d'apertura a Pechino 2022: Olimpiadi Invernali in cui la statunitense Mikaela Shiffrin confida per superarsi tra i pali, ma che tengono banco anche per un corollario di argomenti decisamente più "fuori pista". Boicottaggio diplomatico di alcuni paesi, uso - o abuso ? - di neve artificiale e avveniristiche soluzioni per arginare il Covid

Obiettivo azzurro: "Fare meglio che a PyeongChang"

Per l'Italia l'obiettivo è fare meglio dei 3 ori, 2 argenti, 5 bronzi conquistati quattro anni fa a PyeongChang. Per il francese Alexis Pinturault, habituée dei piani alti del podio, togliersi una soddisfazione. "Ho vinto delle medaglie ai Giochi, ma mai un oro -dice -. Portare a casa la medaglia che mi manca sarà quindi certo il mio obiettivo". 

Dopo l'infortunio, Goggia ci mette il cuore. Traguardo: il bis nella libera

JURE MAKOVEC/AFP or licensors
Amarezza e paura di Sofia Goggia, dopo l'infortunio nel Super G di Cortina, lo scorso 23 gennaioJURE MAKOVEC/AFP or licensors

Quello di Sofia Goggia sarà intanto esserci. In corsa contro il tempo dopo il recente infortunio a Cortina, la bergamasca campionessa del mondo in carica di disciplina, accelera per non mancare l'appuntamento con la libera del 15 febbraio e bissare il successo del 2018.

Un primo oro da molti è stato intanto già assegnato alle misure anti-Covid: "bolle" per atleti, personale e stampa, vaporizzatori robot e avveniristici macchinari, in grado di individuare la presenza del virus nell'aria.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cina: via alle olimpiadi invernali, vertice Xi Jinping-Putin

Djokovic: niente vaccino, niente Masters 1000 di Miami

Djokovic salta Indian Wells negli Usa perché non è vaccinato contro il Covid-19