Cina, evacuazioni di massa (causa ennesimo tifone)

AP Photo
AP Photo Diritti d'autore AP/Chinatopix
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

A Fuzhou, capitale della provincia del Fujian, e nella zona di Chongqing i problemi maggiori per la popolazione

PUBBLICITÀ

Effettuate evacuazioni di massa a Fuzhou, capitale della provincia del Fujian nella Cina orientale, in coincidenza dell'arrivo di un tifone (Lupit) che ha portato piogge e vento ad elevata intensità.

Migliaia di persone hanno lasciato le loro case, letteralmente inondate: il dipartimento provinciale dei vigili del fuoco ha inviato svariate unità per trasportare i residenti, bloccati in aree allagate, in luoghi sicuri con l'ausilio di gommoni.

Il governo locale ha anche istituito 33 insediamenti temporanei per fornire alle persone beni di prima necessità come cibo e acqua.

AP/Chinatopix
AP PhotoAP/Chinatopix

Problemi ed apprensioni si sono registrati anche nella zona di Chongqing, città situata alla confluenza dei fiumi Azzurro e Jialing nel sud-ovest del Paese.

L'Osservatorio meteorologico nazionale ha emesso un'allerta gialla per i temporali, avvertendo che il tifone continuerà a portare forti venti nelle regioni orientali e meridionali, ad una velocità compresa tra 40 e 60 km/ora.

Piogge e vento si abbatteranno anche sulla regione di Taiwan, specie nella parte centrale dell'isola.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cina, obbligatorie lezioni sul pensiero di Xi Jinping alle elementari

Maltempo estremo, allarmante rapporto dell'Ufficio meteorologico britannico

Maltempo, ancora piogge torrenziali in Germania e Austria