ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Atene assediata dalle fiamme e dal caldo torrido. Le autorità: "Restate a casa"

Access to the comments Commenti
Di Debora Gandini  & Fay Doulgkeri
euronews_icons_loading
Atene assediata dalle fiamme e dal caldo torrido. Le autorità: "Restate a casa"
Diritti d'autore  LOUISA GOULIAMAKI/AFP or licensors
Dimensioni di testo Aa Aa

Case distrutte dalle fiamme, strade interrotte, residenti in presa al panico. Questo lo scenario nella periferia nord di Atene devastata da da martedì sera da numerosi incendi. Una lotta contro il tempo per i vigili del fuoco, oltre 500, impegnati nelle operazioni di soccorso. Sono centinaia le persone fatte evacuare dalle loro case mentre le autorità locali hanno offerto agli sfollati camere d'albergo per le prossime notti.

I pompieri hanno lavorato per ore attorno al sobborgo di Varympompi che dista circa 30 km dalla capitale. Anche se l'incendio sembra essere del tutto domato, resta lo stato di massima allerta perché c’è sempre il pericolo di nuovi roghi.

Secondo la Protezione Civile, 94 case sono state danneggiate più o meno gravemente. 442 persone sono state tratte in salvo dai Vigili del Fuoco e dalle squadre che hanno lavorato per domare l'incendio.

Fiamme si sono sviluppate anche ad Adames, Thracomakedones e Acharnes. Le prossime ore saranno cruciali dicono i vigili del fuoco. A far paura sono le alte temperature registrate in Grecia ormai da settimane.

Il vice ministro della protezione civile Nikos Hardalias ha annunciato che il Paese ha presentato una richiesta di assistenza al meccanismo europeo di protezione civile e Cipro ha risposto con 40 vigili del fuoco e due aerei.

Secondo le stime, l'area bruciata dovrebbe raggiungere circa 30.000 acri.

Le autorità stanno esortando le persone che vivono vicino alle zone boschive a liberare il perimetro delle loro case dall'erba e dai rami degli alberi, poiché è probabile che le persistenti alte temperature portino a nuovi incendi.

Il primo ministro Kyriakos Mitsotakis nel corso di una riunione di emergenza nel centro di coordinamento mobile Olympos vicino al luogo dell'incendio ha sottolineato che i soccorritori hanno combattuto contro un un incendio devastante dovuto anche a un’ondata di caldo torrido ed estremo.

“Questi sono i roghi più difficili da affrontare, ha detto il premier greco, specialmente quando si verificano nei boschi vicino alle città. Fortunatamente fino ad ora non si sono registrate vittime, il sistema di evacuazione ha funzionato in modo efficace.”

L'Osservatorio nazionale di Atene (NOA) ha consigliato ai residenti e ai turisti presenti in tutta la regione dell'Attica di indossare mascherine, specie quando ci si trova all'aperto per proteggersi dal fumo denso che sovrasta il cielo di Atene, in attesa che il vento spazzi via quella nube densa e scura.