ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Marine Le Pen confermata alla guida dell'estrema destra francese

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Marine Le Pen confermata alla guida dell'estrema destra francese
Diritti d'autore  RAYMOND ROIG / AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

È stata accolta tra gli applausi la rielezione di Marine Le Pen alla testa del Rassemblement National. La 52enne francese ha ottenuto il quarto mandato alla guida del partito di estrema destra. Una pura formalità, dato che non c'era nessun altro candidato a tenerle testa.

Il voto è arrivato una settimana dopo il secondo turno delle elezioni regionali, che ha segnato un grande fallimento per la formazione politica.

"Un decennio più tardi dalla mia elezione a leader del partito non si può non riconoscere che - in un mondo in totale sconvolgimento, tra le rovine di un ordine antico, in un panorama politico mutevole, dove tutto è incerto e incessantemente messo in discussione - siamo riusciti ad affermarci come un centro di affidabilità, stabilità e, credo, di fiducia per milioni di nostri compatrioti", ha detto Le Pen.

Solo due giorni fa Rassemblement National aveva firmato insieme ad altre forze conservatrici e nazionaliste europee una carta dei valori comuni, rifiutando un "Superstato europeo", che mette a rischio la sovranità nazionale. Oltre a RN, tra i firmatari dello "Appello per il futuro dell'Europa" - così è stato chiamato il memorandum - lo spagnolo Voxx, il partito del premier ungherese Viktor Orban Fidesz, Fratelli d'Italia e Lega.

"L'Unione europea necessita di una profonda riforma, sta diventando sempre più uno strumento di forze radicali, che vorrebbero realizzare una trasformazione culturale e religiosa", si legge in un passaggio della Carta.