ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid-19: quarantena di cinque giorni per chi arriva in Italia dal Regno Unito

Di Euronews
euronews_icons_loading
Il ministro della Salute Roberto Speranza
Il ministro della Salute Roberto Speranza   -   Diritti d'autore  -/AFP or licensors
Dimensioni di testo Aa Aa

A partire da lunedì i viaggiatori in arrivo in Italia dal Regno Unito dovranno rispettare una quarantena di cinque giorni, oltre a presentare un test negativo. La misura è contenuta nella nuova ordinanza firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza. Alla base della decisione l'impennata dei casi causata dalla variante delta nel Regno Unito, responsabile del 90% dei nuovi contagi. In Italia la variante è ancora poco diffusa: l'ultimo report dell’Istituto Superiore di Sanità, risalente al 18 maggio, parla di una prevalenza dell'1%.

L'ordinanza consente l'ingresso in Italia da Stati Uniti, Canada e Giappone con i requisiti del Certificato Verde, ed estende il divieto di igresso da India, Bangladesh e Sri Lanka. L'Italia segue così l'esempio di Francia, Austria e Germania, che di recente hanno introdotto nuove misure peri viaggiatori in arrivo dal Regno Unito.

Il governo britannico intanto sta cercando una soluzione con la Uefa per evitare il trasferimento di semifinali e finale di Euro 2020 da Londra a Budapest. Nel Regno Unito è attualmente in vigore una quarantena di 10 giorni per chi arriva dall'estero. Una misura che pregiudicherebbe la presenza dei tifosi a Wembley.

"Stiamo parlando con la Uefa, vedremo se sarà possibile trovare una soluzione sensata, ma la priorità ovviamente deve essere la salute pubblica", ha detto Boris Johnson. Lunedì scorso il premier britannico ha ufficializzato il rinvio della revoca delle ultime restrizioni anti-Covid in vigore nel Regno Unito a causa della nuova impennata dei casi.