Il maltempo mette in ginocchio mezza Europa. Tempesta di neve in Germania e nei Paesi Bassi

bad weather
bad weather Diritti d'autore euronews
Di Debora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il maltempo mette in ginocchio mezza Europa. Tempesta di neve in Germania e nei Paesi Bassi. Inondazioni in Francia. Forti precipitazioni anche in Italia nelle regioni settentrionali

PUBBLICITÀ

Il maltempo mette in ginocchio mezza Europa. In Germania forti disagi per l’ondata di freddo e neve provocata dall’arrivo di Burian. La prima pioggia gelata è caduta in alcune parti del Nord Reno-Westfalia rendendo le strade particolarmente scivolose e pericolose. Sono oltre 200 gli incidenti stradali segnalati in questo fine settimane con alcuni feriti gravi. A Münster sono caduti 20-30 centimetri di neve in breve tempo. A Berlino il più grande campo per senzatetto è stato evacuato a causa di una forte tempesta.

"Catastrofico, ecco questo è il termine adatto per descrivere la situazione sulle strade", racconta un addetto al servizio di soccorso. "Ci sono cumuli di neve e sotto c'è ghiaccio. Non sappiamo più che fare. Un disastro. Ci sono macchine ferme nei parcheggi, in mezzo agli incroci, automobilisti bloccati da ore. Molti non riescono più a muoversi anche se le loro auto hanno i pneumatici invernali. È una situazione che non ho mai visto da quando sono in servizio.”

Bufera di neve ad Amsterdam che si è ritrovata ricoperta di bianco. La tempesta “Darcy” ha portato freddo, forti venti e fiocchi bianchi nei Paesi Bassi. Tra difficoltà e problemi per chi deve viaggiare. "Nelle piccole strade dove non si riesce a passare con il sale la neve resta, dice un addetto al soccorso. "E le persone non riescono nemmeno a uscire dai parcheggi. Si formano delle lastre dove ci sono le ruote, la macchina slitta e si riesce più a fare nulla.”

In Francia, a causa delle forti piogge, il fiume Garonna è straripato salendo sopra fino a sopra i 9 metri. La tempesta "Justine", che ha colpito in questi giorni il Paese, ha causato inondazioni in diverse zone, con disagi per la popolazione di varie regioni. Nelle zone colpite è stato dichiarato lo stato di catastrofe naturale, come annunciato dal Primo ministro francese Jean Castex. 9 i dipartimenti che restano in allerta arancione e rossa. Numerose le cittadine evacuate. Livello di massima attenzione anche per la Senna.

Ondata di maltempo anche in Italia. L'aria gelida di matrice artica in movimento dalla Russia verso l'Europa occidentale si sta spostando dalla Penisola Iberica verso il Bel Paese. Forti precipitazioni al Nord. 

La Gran Bretagna è pronta al ritorno di un gelido inverno. Arrivano freddo polare e neve specie su Londra. Si tratta del gelo russo-siberiano che ormai da giorni avvolge tutta l’Europa nord-orientale e diventa sempre più presente nel Vecchio Continente. Entro martedì e mercoledì l’ondata di maltempo coinvolgerà gran parte del territorio fino a toccare l’Irlanda. La neve scenderà quasi ovunque a livello pianeggiante e sulle coste.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Siberia paralizzata dalla morsa del gelo

Coltre di neve in quasi tutta l'Europa del nord

Germania: trovata bomba della Seconda Guerra Mondiale a Colonia durante dragaggio del Reno