ULTIM'ORA
This content is not available in your region

In Colombia lotta ai narcos. Sradicati 130.000 ettari di colture di cocaina

euronews_icons_loading
In Colombia lotta ai narcos. Sradicati 130.000 ettari di colture di cocaina
Diritti d'autore  Ivan Valencia/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

La lotta al narcotraffico in Colombia passa anche attraverso l’abbattimento delle colture di cocaina. I militari nel 2020 hanno sradicato oltre 130 mila ettari di coltivazioni, la cifra più alta dell’ultimo decennio, secondo quanto dichiarato dal governo. Dati che superano di gran lunga quelli del biennio 2018-2019: 94.670 e i 59.977 ettari di cocaina distrutti manualmente.

"L'obiettivo storico è stato raggiunto e senza usare il glifosato, ovvero un potente diserbante. ha fatto notare Carlos Holmes Trujillo, il Ministro della Difesa colombiano. Questo ci avrebbe aiutato a estirpare ancora più piante di coca, e a farlo più velocemente e con maggior sicurezza per i nostri uomini impegnati sul campo. Ci avrebbe permesso di creare le condizioni per creare futuri investimenti.”

130.000 ettari di cocaina sradicati che tradotti in soldi sono circa 301 milioni di dollari, che vengono meno nelle tasche delle organizzazioni del narcotraffico. Intanto le forze di sicurezza, impegnate in questa vasta operazione, sono state attaccate ben 22 volte. Quasi 150 gli ordigni esplosivi disattivi nei campi.

L'Ufficio delle Nazioni Unite ha segnalato una riduzione nel 2019 delle attività dei narcos, anche se ha fatto sapere che la produzione continua ad essere forte. In poche parole la lotta al crimine e al traffico di droga prosegue senza sosta.