ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Sdegno dell'Iraq per la grazia agli agenti Blackwater

Access to the comments Commenti
Di Giulia Avataneo
euronews_icons_loading
Sdegno dell'Iraq per la grazia agli agenti Blackwater
Diritti d'autore  Alex Brandon/Copyright 2018 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

La grazia concessa dal presidente americano Donald Trump a quattro agenti della compagnia militare privata Blackwater, accusati di un massacro di civili a Baghdad, viene accolta dallo sdegno dell'Iraq.

Saleh Abed ricorda bene il giorno della tragedia, nel 2007, e oggi non può credere alle notizie che arrivano dagli Stati Uniti. "L'infame società Blackwater ha ucciso comuni cittadini in piazza - dice - Abbiamo ricevuto la notizia che saranno rilasciati per ordine del presidente Donald Trump, come se non interessasse a nessun del sangue versato sul suolo iracheno".

Gli fa eco il poeta Abbas Al-Rumahi: "Ci sono quattro americani liberi anche se hanno compiuto un delitto terribile".

"Tutta questa vicenda è solo un gioco e il processo una pagliacciata - aggiunge con amarezza Mohammed Al-Shahmani - tanto poi li rilasciano e tutto continua come se niente fosse. Il presidente ha appena dato la dimostrazione che gli Stati Uniti non hanno liberato questo Paese, l'hanno occupato."

Cos'è Blackwater

Blackwater (oggi Academi) è il principale contractor privato del Dipartimento di Stato Usa, cui fornisce quasi mille operatori di sicurezza. Si tratta per lo più di ex militari che vengono assoldati per attività di protezione diretta dei diplomatici in missione nei teatri di guerra internazionali.

Anche il fondatore della società è un ex Navy Seal, Erik Prince, che ha avviato l'attività dopo aver ereditato una ricca fortuna di famiglia. La sede è nella città di Reston, in Virginia. C'è poi un enorme area di addestramento in Carolina del Nord che può accogliere fino a 35mila operatori.

Blackwater Si è fatta conoscere a partire dal 2003, anno dell'invasione americana in Iraq, come una delle principali compagnie militari del mondo, ma anche per le procedure preventive e dissuasive estremamente pericolose messe in atto negli scenari di conflitto internazionale.

La vicenda

Nel 2007 un convoglio scortato dagli agenti della Blackwater aprì il fuoco mentre attraversava Baghdad contro quello che scambiò per un gruppo di ribelli. A terra, uccisi, rimasero 14 civili tra cui due bambini di nove e 11 anni.

L'episodio ha generato un acceso dibattito negli Usa, culminato con un'inchiesta del Congresso che ha valutato anche altre denunce sull'operato degli uomini di Blackwater in Iraq e Afghanistan. Il Dipartimento di Stato ha imposto al contractor una revisione delle procedure operative. Nello stesso anno la società ha cambiato il suo nome in XE Services, prima di diventare Academi.

Il processo a carico degli agenti, in America, si è concluso con quattro condanne, ma gli imputati hanno sempre dichiarato di essersi difesi da un'imboscata.