ULTIM'ORA
This content is not available in your region

FOTO: "Ho visto Maradona" - Gli scatti del D10S umano, fuori dal campo

Maradona a Cannes nel 2008
Maradona a Cannes nel 2008   -   Diritti d'autore  Gian Mattia D'Alberto/AP
Dimensioni di testo Aa Aa

"La parola giusta è amore. Ho cominciato ad amare Maradona quando avevo 17 anni, giocavo nel Napoli e gli davo del lei. E ho continuato per trent'anni. L'ho stimato, l'ho conosciuto credo come pochi ma amato come tantissimi: era impossibile non farlo. Per la sua profonda, straripante umanità. Per la vicinanza con tutti. Era un generoso nato. Una persona che si dava senza risparmio, ogni giorno e a tutti. Era un dio, ma nessuno è stato più umano di lui". (Ciro Ferrara)

Questa galleria fotografica rende omaggio al D10S umano, fuori dal campo, dove ha vissuto ogni cosa al massimo, smodatamente. Senza mai smettere di amare il pallone come un ragazzino, da "Pibe de Oro".

AP/AP2009
I due più grandi calciatori di tutti i tempi ritratti insieme durante una cerimonia di premiazione a Milano nel 1987AP/AP2009
Tim Sharp/AP1994
La conferenza stampa al mondiale USA '94, il 30 giugno, allo Sheraton Park Plaza di Dallas, Texas: era stato trovato positivo all'efedrinaTim Sharp/AP1994
Dario Lopez-Mills/AP2005
Assieme al presidente venezuelano Hugo Chavez nel 2005 durante un comizio contro la presenza di Bush a Mar del Plata, ArgentinaDario Lopez-Mills/AP2005
Ismael Francisco/AP2005
Stesso anno, ma con un altro grande leader della sinistra latinoamericana: il presidente cubano Fidel CastroIsmael Francisco/AP2005
Natacha Pisarenko/AP2007
El Diego si gode una partita del "suo" Boca Juniors contro i rivali del River Plate con il sigaro in bocca.Natacha Pisarenko/AP2007
Natacha Pisarenko/2008 AP
D10S festeggia un gol del Boca in Libertadores contro i venezuelani dell'Union Maracaibo a Buenos AiresNatacha Pisarenko/2008 AP
Matt Sayles/2008 AP
Maradona posa per i fotografi al festival di Cannes, in Francia, nel 2008Matt Sayles/2008 AP
Gian Mattia D'Alberto/AP
A Cannes nel 2008 con il regista Emir Kusturica, che sul Pibe de Oro ha fatto un documentarioGian Mattia D'Alberto/AP
Gregorio Borgia/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Con il connazionale argentino, Papa Francesco, anch'egli grande appassionato di calcio e tifoso del San LorenzoGregorio Borgia/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Matt Dunham/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Sulla panchina della nazionale argentina durante il mondiale del 2010 in Sud Africa. Di spalle, l'altro grande 10 della selección, che però non ha mai vinto la Coppa del MondoMatt Dunham/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Misha Japaridze/Copyright 2011 The Associated Press. All rights reserved
Il campione argentino durante un match contro una selezione locale in Cecenia, a Grozny, nel 2011. A destra, Ramzan Kadyrov, leader ceceno; a sin. il politico KhloponinMisha Japaridze/Copyright 2011 The Associated Press. All rights reserved
Alexei Nikolsky/Sputnik
Nel 2017 assieme al presidente Putin, poco prima dei sorteggi per il Mondiale russoAlexei Nikolsky/Sputnik
Marcos Brindicci/Copyright 2019 The Associated Press. All rights reserved
Chiamato a dirigere il Gimnasia y Esgrima La Plata, si commuove in conferenza stampa nel 2019Marcos Brindicci/Copyright 2019 The Associated Press. All rights reserved
Marcos Brindicci/Copyright 2019 The Associated Press. All rights reserved
L'ultimo Maradona: saluta i fan dal balcone del palazzo presidenziale argentino, La Casa Rosada, nel 2019. Qui verrà allestita la sua camera ardente. Proclamati 3gg di luttoMarcos Brindicci/Copyright 2019 The Associated Press. All rights reserved
Natacha Pisarenko/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Un altro 10 del Boca venuto dai quartieri più umili di Buenos Aires, Carlitos Tevez, saluta a suo modo il suo idolo, Diego, alla Bombonera. Siamo nel 2020Natacha Pisarenko/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved