ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La commissione Ue accusa Amazon: "Abusa dei dati di società terze"

euronews_icons_loading
Il logo Amazon su un furgone
Il logo Amazon su un furgone   -   Diritti d'autore  Steven Senne/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Commissione europea ha accusato la multinazionale americana di vendite Amazon di abusare dei dati ottenuti da altre società che utilizzano la piattaforma per vendere i propri prodotti.

Bruxelles ha formalizzato questa accusa inviando una comunicazione degli addebiti alla società.

Inoltre, il dirigente della community ha aperto oggi una seconda indagine contro Amazon sospettata di favorire artificialmente le proprie offerte e quelle dei venditori che utilizzano i servizi di logistica della multinazionale. L'indagine europea era iniziata nel 2018.

Amazon rischia una multa fino al 10% del suo fatturato mondiale annuale: miliardi di dollari.

L'azienda ha respinto le accuse. "Non siamo d'accordo con le affermazioni preliminari della Commissione europea e continueremo a fare ogni sforzo per garantire che abbia una comprensione accurata dei fatti'', si legge in una nota del gigante dell'e-commerce.

La società può, secondo le norme UE, rispondere alle accuse per iscritto e presentare il proprio caso in un'audizione orale.

È l'ultimo sforzo dell'UE per frenare il potere delle grandi aziende tecnologiche, dopo una serie di multe antitrust multimiliardarie contro Google negli anni precedenti.

Questa mattina il Financial Times aveva annunciato che la commissaria Ue alla concorrenza, Margrethe Vestager, era sul punto di illustrare una nuova iniziativa dell'antitrust europeo contro Amazon.