ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Bolivia al voto, un anno dopo il caos elezioni e la fuga di Morales

euronews_icons_loading
Bolivia al voto, un anno dopo il caos elezioni e la fuga di Morales
Diritti d'autore  Martin Mejia/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

La Bolivia torna alle urne un anno dopo le fallite elezioni, che portarono i boliviani nelle strade e che spinsero il presidente socialista Evo Morales a dimettersi e fuggire all'estero, dopo 13 anni al potere. Oltre 7 milioni di persone sono chiamate a votare per presidente, vicepresidente, senatori e deputati.

Dei candidati alla presidenza hanno chances di vittoria solo il delfino di Morales ed ex ministro delle finanze, Luis Arce, e il centrista Carlos Mesa, ex presidente della Bolivia tra il 2003 e il 2005. Un eventuale ballottaggio è previsto per il 29 novembre.

Le elezioni in Bolivia sono state rinviate dal 3 maggio al 6 settembre e poi al 18 ottobre, a causa della pandemia di Covid, che ha già provocato la morte di oltre 8400 persone.

Per non mettere in pericolo gli elettori, oltre all'obbligo di indossare mascherine e al distanziamento sociale, sono stati previsti turni di mattina e pomeriggio per andare a votare, oltre a una chiusura dei seggi posticipata.