ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Steve Bannon, ex stratega della Casa Bianca, è stato arrestato per frode

euronews_icons_loading
Steve Bannon, ex stratega della Casa Bianca
Steve Bannon, ex stratega della Casa Bianca   -   Diritti d'autore  Al Drago/AP
Dimensioni di testo Aa Aa

Steve Bannon, ex stratega di Donald Trump alla Casa Bianca, è stato arrestato con l'accusa di frode. A condurre l'indagine sono le autorità di New York: stando ai media statunitensi Bannon sarebbe stato posto in custodia cautelare assieme ad altre tre persone - Timothy Shea, Brian Kolfage ed Andrew Badolato - con l'accusa di aver frodato centinaia di migliaia di donatori che contribuirono alla campagna online di raccolta fondi 'We Build The Wall'.

"Hanno frodato centinaia di migliaia di finanziatori capitalizzando sul loro interesse a finanziare la costruzione del muro al confine (con il Messico) e sotto la falsa pretesa che i fondi sarebbero stati spesi per la costruzione", denunciano le autorità di New York.

"Non solo hanno mentito ai finanziatori" della campagna ma "li hanno truffati nascondendo" l'uso reale dei fondi, molti dei quali andati a finanziare il loro stile di vita, aggiungono le autorità, secondo cui la cifra raccolta con la campagna online ammonta ad oltre 25 milioni di dollari.

Bannon è stato sollevato dall'incarico di capo stratega alla Casa Bianca nell'agosto 2017. In seguito è tornato a dirigere per qualche mese Breitbart News, sito americano di notizie, opinioni e commenti di estrema destra, ma nel 2018 è stato spinto a lasciare anche quell'incarico dopo la pubblicazione del libro "Fire and fury" in cui criticava Ivanka Trump e suo marito Jared Kushner.