ULTIM'ORA
This content is not available in your region

I commercianti di Mykonos: "Truffiamo i turisti, vengono in Grecia e noi chiudiamo a mezzanotte"

Di Cristiano Tassinari
euronews_icons_loading
Mykonos: il ristorante ha chiuso a mezzanotte, ma i turisti si "assembrano" davanti alla chiesa ortodossa.
Mykonos: il ristorante ha chiuso a mezzanotte, ma i turisti si "assembrano" davanti alla chiesa ortodossa.   -   Diritti d'autore  Thanassis Stavrakis/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

L'estate di Mykonos finisce a mezzanotte.

Sull'isola greca, famosa destinazione turistica nel Mar Egeo, ristoranti, caffè e bar sono costretti a chiudere a mezzanotte, a partire da questo week end, sabato e domenica di Ferragosto.

Sono le nuove, discusse restrizioni contro la movida, volute dal governo greco per fermare la diffusione del Coronavirus.

I turisti sono perplessi.
"Non credo che il virus vada a casa a mezzanotte", commenta una turista francese. "Non credo abbia un'orario. Quindi non capisco questa decisione".

AP Photo
"Non credo che il virus vada a casa a mezzanotte".AP Photo

"Stiamo ingannando i turisti!"

La misura è in vigore fino a domenica sera, ma potrebbe essere prorogata oltre e ha fatto, com'era prevedibile, infuriare i proprietari delle attività commerciali. Che allo scoccare della mezzanotte, sabato sera, hanno dovuto mandare a casa clienti e turisti. Con inevitabili ripercussioni sugli incassi.

Stavros Grimplas è il proprietario di un bar:
"Non si può prendere una decisione unilaterale cosi e chiudere l'isola a mezzanotte, quando i turisti sono venuti qui, per mangiare il nostro cibo, per divertirsi e fare il bagno in mare. Li abbiamo ingannati, abbiamo detto loro "venite in Grecia" e poi noi che facciamo? Chiudiamo la Grecia!"

➡️ Mykonos, la perla del Mediterraneo

AP Photo
"Stiamo ingannando i turisti!".AP Photo

Governo preoccupato e "implorante"

Il governo greco è preoccupato: sabato ci sono stati 230 casi di Coronavirus, portando il totale a 6.858.
E molti paesi, tra cui l'Italia, già impongono tamponi oobligatori a chi rientra dalla Grecia.

Restrizioni in arrivo per bar e ristoranti da lunedi anche ad Atene e in altre località turistiche.

Il primo ministro Kyriakos Mitsotakis ha letteralmente implorato i giovani di comportarsi in modo responsabile, mantenendo la distanza sociale e indossando le mascherine.

Thanassis Stavrakis/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Sarà anche tutto chiuso a mezzanotte, ma a Mykonos la vita continua...Thanassis Stavrakis/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved