ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Grecia e Covid-19: le nuove restrizioni non fermano i turisti

Access to the comments Commenti
Di Ioannis Karagiorgas
euronews_icons_loading
Grecia e Covid-19: le nuove restrizioni non fermano i turisti
Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

La sfida è quella di continuare ad attrarre i turisti anche mentre il Covid-19 imperversa e il divertimento langue. Siamo andati ad Egina isola a mezz'ora da Atene.

In Grecia il governo ha appena emesso una serie di nuove direttive anti contagio, tra queste eventi pubblici limitati a 50 persone e nelle regioni più colpite, Egina vi rientra, chiusura dei locali pubblici a mezzanotte.

Il sindaco Ioannis Zorbas spiega che nonostante tutto il flusso turistico non è cambiato, d'altronde l'isola si trova vicinissima alla capitale e vive prevalentemente di turismo domestico.

Per i locali notturni la chiusura a mezzanotte è il colpo di grazia

Anche i ristoratori non si lamentano troppo: dicono che le nuove misure (chiusura a mezzanotte) sono di lieve impatto economico e facile gestione, la perdita finanziaria non è grave, mentre bar e discoteche hanno sofferto, ovviamente, molto di più. Kiriakos Klonos, proprietario di un locale notturno afferma che “Per la vita notturna questo è il secondo grande colpo. È il settore che ha chiuso per primo, ha riaperto per ultimo e proprio quando abbiamo iniziato a lavorare bene, queste nuove misure sono arrivate e hanno azzerato la vita notturna".

Ad alcuni giovani non va giù di uscire dal locale a mezzanotte, nonostante i rischi connessi, mentre altri hanno già deciso di concentrarsi su altre attività a causa della pandemia.

"Sicuramente questo ha cambiato il nostro umore e i nostri piani, ma abbiamo deciso di restare, adattarci, cogliere l'attimo sin dalle prime ore e godercelo fino a mezzanotte", dice un turista greco.