ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Migranti positivi al Covid, protesta in Calabria

euronews_icons_loading
Protesta ad Amantea
Protesta ad Amantea   -   Diritti d'autore  screenshot immagini Rai-EBU
Dimensioni di testo Aa Aa

Protesta ad Amantea in Calabria dove sono stati trasferiti parte dei migranti soccorsi a largo di Caulonia. Dei 70 arrivati, 28 sono risultati positivi al primo test per il coronavirus e ora sono stati smistati in due strutture per l'isolamento. La governatrice Jole Santelli invoca l'intervento immediato del governo e scrive a Conte: "L'unica soluzione in grado di evitare pericoli per la salute della popolazione calabrese non può che essere quella di procedere alla requisizione di unità navali, da dislocare davanti alle coste delle regioni italiane maggiormente interessate dagli sbarchi, a bordo delle quali potranno essere svolti i controlli sanitari sugli immigrati e potrà essere assicurata, in caso di positività, l'effettuazione del periodo di quarantena obbligatoria".

Mi aspetto una risposta rapidissima da parte del governo e avverto che, in caso contrario, non esiterò ad agire, esercitando i miei poteri di ordinanza per emergenza sanitaria, vietando gli sbarchi in Calabria. Voglio evitare un braccio di ferro con il governo, ma ho l'obbligo di difendere i calabresi e chi ha scelto di passare in Calabria le proprie vacanze
Jole Santelli
governatrice della Calabria

Diverso il clima a Roccella Jonica, che ospita i venti minori. Qui il sindaco ha rassicurato la popolazione:

http://www.comune.roccella.rc.it/dettaglio.asp?id_a=51655 Roccella ospita 20 migranti, minori non accompagnati,...

Publiée par Vittorio Zito sur Samedi 11 juillet 2020