ULTIM'ORA
This content is not available in your region

George Floyd, anche in Europa migliaia in strada contro razzismo e violenza delle autorità

La protesta alla porta di Brandeburgo, Berlino, il 1 giugno 2020
La protesta alla porta di Brandeburgo, Berlino, il 1 giugno 2020   -   Diritti d'autore  Markus Schreiber/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Non solo negli USA: dopo l'uccisione di George Floyd, anche migliaia di cittadini europei sono scesi in strada per protestare contro discriminazione e violenze poliziesche.

In tanti Paesi - Italia, Francia, Grecia, Norvegia, per citarne solo alcuni - chi scende in strada lo fa sia per denunciare quanto accaduto negli Stati Uniti d'America, sia per ricordare che di razzismo e uso eccessivo della forza si muore anche qui, in Europa.

Fate benissimo ad indignarvi per l'uccisione di George Floyd in Minnesota. Ricordo solamente che non c'è bisogno di...

Publiée par Alessandro Canella sur Mercredi 27 mai 2020

I cartelli "I can't breath" e "Black Lives Matter" sono stati i protagonisti di tutte le manifestazioni, da Barcellona a Nicosia.

Teatri della protesta sono stati (e saranno) le sedi consolari americane.

Ad Atene, Parigi e Copenaghen, ma anche a Londra e Berlino, le marce si sono dirette verso l'ambasciata statunitense. A Milano, il flashmob ha seguito le regole del distanziamento sociale e si è tenuto davanti al consolato americano. Stessa location a Napoli per la manifestazione indetta sabato prossimo (qui un articolo sui flashmob previsti in Italia).

Dando uno sguardo ai soli eventi Facebook che menzionano George Floyd, si nota come per i prossimi giorni siano già state indette decine di manifestazioni in tutta Europa. Nei post si ricorda a chi parteciperà di portarsi le mascherine e attenersi alle disposizioni di distanziamento sociale.

A Montpellier, lo slogan è "Mêmes crimes, même combat" ("stesso grido, stessa battaglia") e il raduno sarà occasione per ricordare anche il giovane calciatore Adama Traoré, morto nel 2016 in una gendarmeria mentre era in custodia degli agenti.

Anche a Oslo l'Associazione studentesca africana ha convocato una protesta davanti all'ambasciata degli Stati Uniti per commemorare non solo Floyd, ma anche due vittime della violenza poliziesca norvegese.

Non mancano infine anche gli eventi virtuali, le tavole rotonde e i seminari tenuti via Zoom.

Sui social network, infine, il 2 giugno è #BlackoutTuesday: milioni di persone hanno pubblicato foto a lutto, nere, per protestare contro il razzismo e la violenza della polizia e onorare la memoria di George Floyd, Ahmaud Arbery e Breonna Taylor (altre due vittime degli agenti nel 2020).

I principali servizi di streaming come Youtube, Spotify, Apple Music e Amazon partecipano all'iniziativa con playlist speciali e momenti di silenzio. Spotify ne ha aggiunto uno di 8 minuti e 46 secondi (il tempo di soffocamento di George Floyd) alle playlist selezionate.

Berlino

Markus Schreiber/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Un murales a Berlino, Mauerpark, per commemorare la vittima della violenza poliziescaMarkus Schreiber/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved

Francia

BERTRAND GUAY/AFP or licensors
Dimostrazione all'esterno dell'ambasciata americana di Parigi il 1 giugno 2020BERTRAND GUAY/AFP or licensors

Irlanda

Spagna

PAU BARRENA/AFP
Mascherine indosso e tanta rabbia anche a Barcellona, Spagna, il 1 giugno 2020PAU BARRENA/AFP

Paesi Bassi

AP Photo/Peter Dejong
Un momento del corteo di protesta del 1 giugno ad AmsterdamAP Photo/Peter Dejong

Grecia

Lefteris Pitarakis/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Membri del partito comunista greco (KKE) manifestano al di fuori dell'ambasciata americana di Atene il 1 giugno 2020Lefteris Pitarakis/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved

Regno Unito

Matt Dunham/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
#BlackLivesMatter, in ginocchio a Trafalgar Square il 31 maggio 2020Matt Dunham/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved

Cipro

Petros Karadjias/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Marcia di solidarietà non solo agli afroamericani statunitensi, ma anche a tutti i migranti. Direzione: ministero dell'Interno. Siamo a Nicosia, Cipro, il 31 maggio 2020.Petros Karadjias/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.

Svizzera

Alexandra Wey/AP
Black Lives Matter arriva anche a Zurigo. Foto del 1 giugno 2020Alexandra Wey/AP

Danimarca

Ida Guldbaek Arentsen/AP
Black Lives Matter, la protesta alla porta dell'ambasciata statunitense di Copenhagen, in Danimarca, il 31 maggio 2020Ida Guldbaek Arentsen/AP