EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Coronavirus: morto medico Alessandria, sempre in prima linea

Coronavirus: morto medico Alessandria, sempre in prima linea
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ALESSANDRIA, 09 APR - Il medico di origini libanesi Nabil Chrabie, 61 anni, è morto alla clinica Città di Alessandria, trasformata dal 19 marzo in Covid Hospital. Positivo al coronavirus, le sue condizioni si sono aggravate nella notte ed è stato intubato, ma non ce l'ha fatta. Lo rende noto Giancarlo Perla, direttore generale della clinica dove il dottore lavorava. "Qui arrivano i malati più gravi - dice Perla - Chrabie è stato in prima linea dall'inizio. La sua scomparsa influisce sullo stato d'animo di tutti". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Salis esce dal carcere: ai domiciliari in Ungheria in attesa di processo ed elezioni europee

Europee, ultimo sondaggio prima del voto: il Parlamento vira a destra, ma la maggioranza è incerta

L'Europa che voglio: tasse e giustizia fiscale, cosa farei da europarlamentare