ULTIM'ORA
This content is not available in your region

"La perdita della biodiversità avrà un impatto soprattutto sulla specie umana"

euronews_icons_loading
"La perdita della biodiversità avrà un impatto soprattutto sulla specie umana"
Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Si stima che circa un milione di specie terrestri e marine potrebbero estinguersi in un futuro prossimo, molte nel giro di decenni. Quali sono le ragioni principali del declino degli ecosistemi sottomarini? Ce lo spiega il biologo marino Thanos Dailianis, dell'Istituto di biologia marina, biotecnologia e acquacultura di Creta (Immbc): "Gli ecosistemi marini sono a rischio estinzione a livello sia locale sia globale. A livello locale, naturalmente, la zona costiera ospita molte attività umane, rilevanti attività umane, come l'urbanizzazione, l'agricoltura, l'industria, e altri usi che causano forme localizzate di degradazione, come l'inquinamento ad esempio. D'altra parte, assistiamo a fenomeni su larga scala, come il riscaldamento globale, o l'acidificazione degli oceani, che naturalmente si aggiungono alle pressioni locali causando a volte effetti incontrollati. Qui a Creta ci troviamo nel Mediterraneo orientale. Il Mediterraneo orientale attualmente è il punto più caldo del bacino del Mediterraneo. Questo, unito alla vicinanza con il canale di Suez, rende questo luogo particolarmente suscettibile ai cambiamenti. Quindi qui vediamo le prime avvisaglie di eventi che probabilmente nei prossimi anni si estenderanno verso la parte ovest del Mediterraneo. Eventi che naturalmente accadono anche a livello globale. Il riscaldamento globale è una minaccia per tutto il mondo, naturalmente, e l'arrivo di specie da altre parti del mondo è una tendenza universale, a causa dei mutamenti in corso. Siamo ovviamente preoccupati, perché consideriamo nostro dovere preservare questa biodiversità per le generazioni future, e vediamo che in questo momento questa biodiversità si sta degradando. La natura troverà una soluzione e questa ricchezza sarà sostituita da un altro tipo di ricchezza. Il problema riguarda principalmente noi, perché abbiamo costruito le nostre vite su questa biodiversità, quindi la perdita di questa biodiversità avrà un impatto soprattutto sulla specie umana. I servizi che ci fornisce, il cibo, l'ambiente, tutto quel che rende bella la nostra vita".